Mythos Sirmione il teatro torna tra le grotte di Catullo

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

 

Dopo un anno spe­ri­men­tale tor­na con un ric­co calen­da­rio la ras­se­gna tea­trale Mythos Sir­mione, pro­po­sta dall’associazione “Tea­tro delle Maree” di Aldo Parolini.

 

Il teatro delle Grotte di Cat­ul­lo ritor­na dopo il ban­co di pro­va del­l’an­no scor­so a pre­sentare una serie di even­ti che carat­ter­izzer­an­no la pro­pria rasseg­na teatrale.

 

Pro­mosso dal­la Provin­cia di Bres­cia, dal Comune di Sirmione, dal­la Soprint­en­den­za del­la Lom­bar­dia e dal­la com­pag­nia delle Maree è sta­to pre­sen­ta­to in via uffi­ciale la scor­sa settimana.

 

Ovvi­a­mente era pre­sente , asses­sore del Tur­is­mo e Cul­tura per la provin­cia di Bres­cia.: “Una man­i­fes­tazione di alto liv­el­lo. Che già dal­l’an­no scor­so ha riscon­tra­to un grande successo”.

 

Rac­chiuse in quel­la che viene con­sid­er­a­ta la per­la del Lago del Gar­da, le Grotte di Cat­ul­lo pos­sono offrire un ambi­ente e un’at­mos­fera davvero uni­ci, dan­do così la pos­si­bil­ità di real­iz­zare delle rap­p­re­sen­tazioni straordinarie.

 

Abbi­amo scam­bi­a­to anche qualche parole Ste­fa­nia Iorio, soprint­en­den­za beni arche­o­logi­ci Lom­bar­dia, che aven­do accan­to­na­to le per­p­lessità che ave­va l’an­no scor­so in mer­i­to a questi even­ti, oggi affer­ma che il prog­et­to cul­tur­are si è amplia­to molto bene ed han­no volu­to dare anco­ra mag­giore fidu­cia agli orga­niz­za­tori, dan­do la pos­si­bil­ità di creare una strut­tura in un’area ded­i­ca­ta che potrà accogliere più gente in un luo­go affascinate.

 

Asses­sore al Tur­is­mo comune di Sirmione Gior­dano Sig­nore ha affer­ma­to che si trat­ta di un insieme di bellezze, dal­la cul­tura alle bellezze nat­u­rale. Dan­no allo spet­ta­tore la pos­si­bil­ità di vivere delle attrat­tive di grande eccellenza .

 

Mythos è il tema di quest’an­no, sono otto gli even­ti che par­ti­ran­no dal 14 giug­no, i pri­mi ded­i­cati a Vir­ginio e Cat­ul­lo, suc­ces­si­va­mente saran­no pro­posti altri cinque spet­ta­coli di teatro di dan­za.” Aldo Paroli­ni, Diret­tore artis­ti­co pros­egue ai nos­tri micro­foni dicen­do che: quest’an­no come grande novità ci sono cir­ca 470 posti a sedere, preno­ta­bili, ed un pal­cosceni­co di dimen­sione notev­ole, orga­niz­za­to e strut­tura­to per rap­p­re­sen­tazioni di alto livello.

 

Le Grotte di Cat­ul­l­lo han­no tutte le carte in rego­la per stupire, anco­ra una vol­ta, gli spet­ta­tori di tutte le età.

 

 

MythosSirmione

 

Parole chiave: