Palio di San Lorenzo le contrade si sfidano a colpi di pastasciutta

08/08/2013 in Sagre
Di Luca Delpozzo

A Poz­zolen­go sono in pieno svol­gi­men­to la man­i­fes­tazioni del Palio di San Loren­zo, una tradizione che si rin­no­va ormai da diciot­to anni e che vede coin­volto tut­to il paese nei fes­teggia­men­ti del san­to patrono. Dopo il suc­ces­so del Can­ta­palio e di De Gustibus tut­to è pron­to per ospitare l’even­to più impor­tante del cal­en­dario: il , saba­to prossi­mo 10 agos­to le con­trade di Poz­zolen­go si sfider­an­no nuo­va­mente a colpi di sug­hi e pas­ta­s­ciut­ta. La man­i­fes­tazione inizierà alle 18 con la sfi­la­ta dei car­ri allesti­ti dalle con­trade e dalle 20 tut­ti radunati al cen­tro sporti­vo comu­nale per assag­gia­re i sug­hi creati quest’anno.

Ma non finirà qui. Fino al 7 set­tem­bre altre man­i­fes­tazioni ani­mer­an­no le colline moreniche: il 13 agos­to alle 21 in piaz­za Don Gnoc­chi si ter­rà il Con­cer­to del­l’Orches­tra sin­fon­i­ca dei col­li moreni­ci, il 16 nel Castel­lo di Poz­zolen­go, sem­pre alle 21, Con­cer­to di Musi­ca Celti­ca “Castel­li in musi­ca” con il grup­po “Good Ol’­man­ners”, lunedì 26 agos­to alle 20,30 sarà la vol­ta di un’al­tra inizia­ti­va che lo scor­so anno è sta­ta un vero suc­ces­so: La cena di gala in vil­la, quest’an­no allesti­ta nel­la Piaz­za don Gnoc­chi (ore 20,30).

Chi­ud­er­an­no le man­i­fes­tazioni due even­ti di impronta decisa­mente più cul­tur­ale, il pri­mo e forse più sen­ti­to sarà il 28 agos­to con una ser­a­ta ded­i­ca­ta a Ugo Mulas, una ser­a­ta per ricor­dare a quar­an­t’an­ni dal­la scom­parsa e nel giorno che sarebbe sta­to il suo ottanta­c­inques­i­mo com­plean­no, il cele­bre fotografo nato a Poz­zolen­go, questo nel­la cor­nice del castel­lo di Poz­zolen­go con ospite  Mario Don­dero, ami­co di Mulas e a sua vol­ta fotografo di fama inter­nazionale. A chi­ud­ere la man­i­fes­tazione ci penserà invece saba­to 7 set­tem­bre il teatro con la com­me­dia dialet­tale del­la com­pag­nia De Riul­tela “L’o­caz­iù de fa bogàdà”.