Castiglione sarà pattugliata durante la notte. La risposta della commissione alle lamentele dei quartieri per i furti in casa

Vigilantes contro i furti

Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

Il comune sarà pat­tuglia­to di notte dai vig­i­lantes con­tro fur­ti e rap­ine. E’ la deci­sione pre­sa nel­la riu­nione di lunedì dal­la com­mis­sione sicurez­za. La sedu­ta ha vis­to la parte­ci­pazione del pres­i­dente, Gui­do Zaglio, del suo vice Gian­fran­co Preti, e dei com­po­nen­ti Mario Tonel­lo e Maria Grazia Marg­onari, alla pre­sen­za del sin­da­co Arturo Sig­urtà e del coman­dante di vig­ili, Aldo Aresti.Assenti i rap­p­re­sen­tan­ti di Rifon­dazione, Ds e Socialisti.L’incontro si è aper­to con l’audizione di un grup­po di cit­ta­di­ni res­i­den­ti nei quartieri del­la Palazz­i­na e del Cam­pas­so, che si sono recen­te­mente lamen­tati dei con­tinui fur­ti subiti. Pro­prio per questo la com­mis­sione ha volu­to sen­tire i loro reso­con­ti, dopo che una let­tera sup­por­t­a­ta da cir­ca 200 firme era sta­ta recap­i­ta­ta pro­prio a Zaglio e all’am­min­is­trazione comu­nale. Chiusa la pri­ma parte del­la sedu­ta, i com­po­nen­ti del grup­po di lavoro han­no affronta­to una lun­ga dis­cus­sione sulle pos­si­bili strade da intrapren­dere per dare delle risposte alla popo­lazione. Sono sta­ti vision­ati alcu­ni pre­ven­tivi di ditte pri­vate che si occu­pano di vig­i­lan­za not­tur­na, deci­den­do di sper­i­menta­re la pos­si­bil­ità di ingag­gia­re delle guardie ad hoc. Le modal­ità pre­cise con cui oper­eran­no queste per­sone saran­no con­cor­date con la Polizia munic­i­pale, ma la com­mis­sione ha già sta­bil­i­to di uti­liz­zare un fon­do disponi­bile di cir­ca 40 mil­ioni per il prog­et­to. Ecco allo­ra che, appe­na i det­tagli tec­ni­ci saran­no sta­ti chiar­i­ti e si sarà indi­vid­u­a­ta l’im­pre­sa a cui affi­dare il servizio.Soddisfatto del­l’inizia­ti­va il pres­i­dente del­la com­mis­sione sicurez­za, Gui­do Zaglio.«Vogliamo dare mag­giore tran­quil­lità ai nos­tri concit­ta­di­ni — spie­ga -. E’ gius­to per­cor­rere ogni via prat­i­ca­bile per ras­si­cu­rare la popo­lazione che ha pau­ra e si tro­va spes­so ogget­to di fur­ti, con il ris­chio di ritrovar­si un ladro per casa durante la notte. La deci­sione di ingag­gia­re dei vig­i­lantes not­turni ha tale final­ità — con­clude il pres­i­dente -. Ques­ta è la dimostrazione che la com­mis­sione sicurez­za com­pie atti con­creti per pro­teggere che vive e lavo­ra a Ca stiglione».