Sulla sponda veronese, a Garda, da stasera fino a domenica la Mostra mercato al Palasport. Oggi di scena l’extravergine. A cura di Slow Food e «Ghiottoni»

Vino, olio, pesce, dolci… del lago

21/10/2004 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Stasera, a Gar­da, sul­la spon­da veronese del lago, nel Palazzet­to delle espo­sizioni del munici­pio, inizierà la «Mostra mer­ca­to dei sapori del Gar­da: , olio, pesce, dol­ci, for­mag­gi, miele, ace­to, castagne», orga­niz­za­ta dal comune, da Slow Food e dal­la Asso­ci­azione «I ghiot­toni». Oggi e domani aper­tu­ra dalle 20.30 alle 22; saba­to dalle 14.30 alle 20.30; domeni­ca dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 20.30. , ban­car­io, gior­nal­ista e gas­tronomo, ha selezion­a­to una serie di prodot­ti del­la zona (tra cui le bot­tiglie di alcune can­tine del­la Valte­n­e­si e del­la Lugana, e l’ex­travergine del­la nos­tra riv­iera), che saran­no pro­posti in assag­gio e in ven­di­ta. Non mancher­an­no i lab­o­ra­tori del gus­to. Stasera, ad esem­pio, riflet­tori sug­li oli doc del­la spon­da ori­en­tale e sul­la fogas­sa, un dolce tipi­co; domani sui vini del­la riv­iera bres­ciana. Saba­to, alle 15.30, si andrà alla scop­er­ta del Lugana, alle 17 l’ab­bina­men­to extravergine — for­mag­gi, alle 19 ecco i san­vig­ili­ni. Domeni­ca, alle 15.30, lo chef Flavio Tagli­a­fer­ro par­lerà degli appe­tiz­er al cuc­chi­aio, ovvero gli stuzzi­chi­ni per aprire bene un pran­zo. Alle 17 sarà pre­sen­ta­to il «Mas­si­mo ross» delle can­tine Lenot­ti di : un Super­Vene­to da uve autoc­tone di corv­ina, san­giovese veronese, rebo, pelara, ose­le­ta e din­darel­la. Peretti chi­ud­erà con le dec­li­nazioni del Bar­dolino. La mostra mer­ca­to riaprirà la prossi­ma set­ti­mana, con gli stes­si orari. Giovedì 28 otto­bre, alle 20.30, saran­no pre­sen­tati gli oli doc del Gar­da bres­ciano, e ven­erdì i vini del­la spon­da veronese. Saba­to, alle 14.30, Nadia Zena­to illus­tr­erà le carat­ter­is­tiche di un Mer­lot di ris­er­va del­l’azien­da agri­co­la «La San­son­i­na» di Peschiera del Gar­da. Alle 16.30 Cristi­na Ingan­ni pre­sen­terà un pas­si­to delle colline: il «Sole di Dario», del­l’azien­da agri­co­la Cant­ri­na di Bedi­z­zole. Alle 17.30 si andrà alla scop­er­ta del­la casali­va, l’o­li­va tipi­ca del lago. Domeni­ca 31 otto­bre la con­clu­sione. Alle 15.30 Tagli­a­fer­ro ter­rà una lezione di cuci­na ded­i­ca­ta al pesce sala­to e affu­mi­ca­to, con i prodot­ti del­la Coop­er­a­ti­va locale, che si è fat­ta un nome tale da essere chia­ma­ta sul Trasi­meno come con­sulente, per trovare soluzioni inno­v­a­tive nel cam­po del­l’al­l­e­va­men­to e del­la ven­di­ta. Alle 17 di nuo­vo il «Mas­si­mo rosso» e, alle 18, anco­ra l’ab­bina­men­to olio/formaggi. Tut­ti i lab­o­ra­tori sono a ingres­so libero, mas­si­mo 20 posti. Per riguar­da i vini in mostra (di 24 can­tine), l’as­sag­gio è libero, pre­vio acquis­to del bic­chiere: cos­to 5 euro. I vis­i­ta­tori avran­no anche la pos­si­bil­ità di gustare le fotografie di Ivano Bolon­di. Per infor­mazioni, tele­fonare al 348–3119681.

Parole chiave: