Al Cat di Paroldo-Ducati la Multicento-Trofeo Zuccoli

Vinta dai tedeschi Wild Lady la 60a edizione della Centomiglia del Garda

Di Luca Delpozzo

Wild lady, scafo tedesco arma­to da Wof­gang Palm con a bor­do Luca Vale­rio, co-tim­o­niere, e Gio­van­ni Cassi­nari nel ruo­lo di tat­ti­co, ha vin­to la 60esima edi­zione del­la del Gar­da, indi­ca­ta come la rega­ta piu’ lun­ga che si svol­ga in Europa su acque interne.Alle 16 e 27 minu­ti, dopo qua­si otto ore di rega­ta, ha taglia­to il tra­guar­do davan­ti al Por­tic­ci­o­lo di Bogli­a­co tra la fol­la rimas­ta tut­ta la gior­na­ta in atte­sa di conoscere il vinci­tore. Wild Lady ha con­dot­to dal­l’inizio del­la rega­ta fino alla fine non las­cian­dosi mai inti­morire da Clan des Team, il classe lib­era tim­o­na­to da Rober­to Bena­mati che ha taglia­to il tra­guar­do mez­z’o­ra dopo. Altro grande pro­tag­o­nista il ven­to che ha sof­fi­a­to oltre i 25 nodi al via per poi abban­donare le barche una vol­ta por­ta­ta a ter­mine la pri­ma parte del per­cor­so a tut­to lago. La boa di Desen­zano e’ sta­ta deci­si­va per la vit­to­ria di Wild Lady che e’ rius­ci­ta a dis­tri­car­si tra i refoli d’aria men­tre il diret­to inse­gui­tore soc­combe­va nel­la piat­ta totale del bas­so lago.Nel cor­so del­la gior­na­ta dal por­tic­ci­o­lo di Bogli­a­co grande sfi­la­ta di vip e politi­ci: a rap­p­re­sentare  l’asses­sore allo Sport e ai gio­vani Mon­i­ca Rizzi e il sot­toseg­re­tario all’U­ni­ver­si­ta’ e ricer­ca Alber­to Cav­al­li, men­tre il neo pres­i­dente diArpa Lom­bar­dia Enzo Luc­chi­ni ha pre­an­nun­ci­a­to per il Gar­da e gli altri laghi lom­bar­di il prossi­mo avvio di prog­et­ti di fitodepu­razione, un sis­tema nat­u­rale di depu­razione delle acque di scari­co.