Vita sicura 2017”: si rafforza la convenzione di Polizia locale tra Lonato, Bedizzole e Calcinato

Di Redazione

Si raf­forza la con­ven­zione per il servizio di inter­co­mu­nale tra Lona­to del Gar­da, Bedi­z­zole e Cal­ci­na­to, che è entra­to a tut­ti gli effet­ti nel “pat­to per la sicurez­za” con il com­mis­sario Rober­to Sog­giu, ora coman­dante uffi­ciale dei tre comu­ni. La con­ven­zione a tre vede Lona­to come ente capofi­la e dur­erà 12 anni, per con­sen­tire ai comu­ni ader­en­ti di rag­giun­gere il pun­teg­gio mas­si­mo nel­la parte­ci­pazione ai ban­di region­ali, come quel­lo già anda­to a buon fine lo scor­so anno, per un val­ore com­p­lessi­vo di 275mila euro, che ha con­sen­ti­to di instal­lare nei prin­ci­pali pun­ti d’accesso al ter­ri­to­rio ven­ti video­camere, più tre tele­camere mobili, per seg­nalare in tem­po reale il pas­sag­gio di auto sospette, rubate o prive di assi­cu­razione o revi­sione tramite i por­tali col­le­gati in rete ai coman­di di Polizia locale e Cara­binieri.

Quest’anno Lona­to, Bedi­z­zole e Cal­ci­na­to parte­ci­pano insieme a un nuo­vo ban­do regionale, con il prog­et­to “Vita sicu­ra 2017”, per un val­ore com­p­lessi­vo di  206.740 euro. Sono sem­pre più unite, dunque, le tre ammin­is­trazioni comu­nali nell’obiettivo di garan­tire mag­giore sicurez­za ai cir­ca 40mila abi­tan­ti di un com­pren­so­rio che sfio­ra i 130 kmq.

Il nuo­vo ban­do si arti­co­la in due par­ti e con­sen­tirà ai comu­ni di poten­ziare la dotazione tec­ni­ca stru­men­tale nel 2017. In par­ti­co­lare con il “lot­to A” potrà essere imple­men­ta­to il sis­tema inter­co­mu­nale di videosorveg­lian­za con nove tele­camere a Lona­to, nove a Bedi­z­zole e cinque varchi a Cal­ci­na­to per il con­trol­lo di par­ti­co­lari pun­ti del ter­ri­to­rio comu­nale, delle auto in entra­ta e in usci­ta e con l’impegno a real­iz­zare un col­lega­men­to diret­to tra il serv­er del sis­tema inter­co­mu­nale di videosorveg­lian­za e la stazione dei Cara­binieri di Cal­ci­na­to. Il “lot­to B” del ban­do con­sen­tirà invece di incre­mentare la dotazione tec­ni­ca e il par­co autove­icoli del­la Polizia locale, medi­ante l’acquisto di due autovet­ture di servizio per l’accertamento delle vio­lazioni nei tre comu­ni.

«Ci sti­amo conc­re­ta­mente impeg­nan­do, anche a liv­el­lo eco­nom­i­co – affer­ma l’assessore alla Sicurez­za di Lona­to Rober­to Vanaria – per accrescere la sicurez­za reale dei nos­tri concit­ta­di­ni e delle nos­tre attiv­ità pro­dut­tive. Ci auguri­amo che anche questo sec­on­do prog­et­to, “Vita sicu­ra 2017”, di cui Lona­to è capofi­la, vada a buon fine e ci con­sen­ta di aumentare la dotazione tec­ni­ca e stru­men­tale dei nos­tri coman­di di Polizia locale».

L’assessore Ste­fano Vergano del Comune di Cal­ci­na­to com­men­ta: «Anche quest’anno vogliamo parte­ci­pare al ban­do regionale sul­la sicurez­za per incre­mentare le dotazioni del nos­tro cor­po inter­co­mu­nale di Polizia Locale ed effi­cientare la sicurez­za delle nos­tre comu­nità; se il nos­tro prog­et­to sarà cofi­nanzi­a­to da , sul solo ter­ri­to­rio di Cal­ci­na­to rius­cire­mo a instal­lare altri cinque por­tali con let­tura targhe “h24”, per il con­trol­lo dei veicoli che entra­no in Cal­ci­na­to anche da vie appar­ente­mente sec­on­darie, e acquis­ter­e­mo una stazione mobile utile per i servizi di pat­tuglia­men­to, che sarà este­sa anche ai ter­ri­tori di Lona­to e Bedi­z­zole».

Anche il sin­da­co di Bedi­z­zole Gio­van­ni Cot­ti­ni esprime «piena sod­dis­fazione per questo ulte­ri­ore pas­so avan­ti nel­la col­lab­o­razione inter­co­mu­nale e nel garan­tire la sicurez­za dei cit­ta­di­ni. In par­ti­co­lare a Bedi­z­zole ques­ta aumenterà gra­zie ai nove nuovi por­tali di videosorveg­lian­za instal­lati in pun­ti strate­gi­ci del nos­tro ter­ri­to­rio».