Si svolgerà il 6 maggio la gara promossa dagli Amici del remo: fino a Salò e ritorno. Un equipaggio del lago secondo in Laguna nella regata dei sandoli a quattro

«Vogalonga», il Benaco imita Venezia

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
s.z. s.z.

E, adesso, la «Garda­lon­ga». Da Mader­no a Gar­done Riv­iera e Salò, con ritorno costeggian­do l’iso­la Cavaz­za. Potran­no parte­ci­pare solo imbar­cazioni a remi: canoe, kayak, bisse, sin­goli, doppi o quat­tro di can­ot­tag­gio, ecc. Appun­ta­men­to: il 6 mag­gio. Dopo aver orga­niz­za­to lo scon­tro Befana-Bab­bo e la gior­na­ta di , con sfide nel gol­fo, gli Ami­ci del remo di Toscolano Mader­no, che d’es­tate parte­ci­pano al tradizionale , han­no deciso di puntare su una man­i­fes­tazione capace di unire diverse local­ità del medio lago. Il mod­el­lo è rap­p­re­sen­ta­to dal­la Voga­lon­ga di Venezia (30 chilometri, dal baci­no di S.Marco a Bura­no, Maz­zor­bo, Mura­no, rio di Cannare­gio, Canal Grande, Rial­to, pun­ta del­la Salute), che richia­ma migli­a­ia di appas­sion­ati, e si svolge la set­ti­mana suc­ces­si­va. Il per­cor­so del­la «Garda­lon­ga» è più cor­to: una quindic­i­na di chilometri. In pas­sato ci sono sta­ti alcu­ni ten­ta­tivi, come la rasseg­na allesti­ta a Salò in occa­sione del­la fes­ta delle Rive o il raduno dei soci del Tour­ing club ital­iano. Ma le «passeg­giate sul­l’ac­qua», sim­ili alle corse podis­tiche non com­pet­i­tive del­la domeni­ca, non han­no attec­chi­to. Intan­to il grup­po di Mader­no, accom­pa­g­na­to dal pres­i­dente Ange­lo Meri­go, è sta­to chiam­a­to a Venezia per parte­ci­pare alla rega­ta su san­doli a quat­tro, tipi­ca imbar­cazione che gareg­gia alla rega­ta stor­i­ca. L’e­quipag­gio for­ma­to da Pao­lo Tac­coni, Nic­colò Con­ti, Pao­lo Rosi­na e Osval­do Maz­zure­ga è giun­to sec­on­do; quel­lo con Mar­co Righet­ti­ni, Alfre­do Tono­li e i fratel­li Bruno e Pao­lo Big­not­ti sesto.

Parole chiave: -