A Sirmione dieci concerti a ingresso libero dedicati alla Divina. Primo appuntamento lunedì 22 agosto alle 21 nella chiesa parrocchiale di Colombare.

XVI Festival internazionale “Omaggio a Maria Callas” a Sirmione

17/08/2016 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Prende il via lunedì 22 agos­to la XVI edi­zione del fes­ti­val inter­nazionale “Omag­gio a Maria Callas”, la pres­ti­giosa man­i­fes­tazione che l’Amministrazione comu­nale pro­muove inin­ter­rot­ta­mente da 16 anni rac­coglien­do l’idea orig­i­nale del com­pianto mae­stro Ser­gio Maf­fiz­zoni e di Michele Nocera, biografo uffi­ciale del­la Divina.

Il pri­mo appun­ta­men­to del ric­co pro­gram­ma allesti­to dal mae­stro Ste­fano Maf­fiz­zoni, che ha assun­to la direzione artis­ti­ca del fes­ti­val pren­den­do il tes­ti­mone dal padre, è per lunedì 22 agos­to alle 21, nel­la chiesa di San Francesco a Colom­bare, dove “Le otto sta­gioni: Vival­di & Piaz­zol­la” saran­no ese­gui­te dall’Orches­tra del Fes­ti­val Inter­nazionale “Omag­gio a Maria Callas. 

Seguiran­no altri nove even­ti, tut­ti a ingres­so libero, inser­i­ti in un cartel­lone var­ie­ga­to e di liv­el­lo eccel­lente, che si chi­ud­erà l’8 dicem­bre con il con­cer­to “Fan­tasie d’Opera” nel­la chiesa par­roc­chiale di Lugana

I pro­gram­mi dei con­cer­ti spaziano infat­ti tra il meglio del­la musi­ca clas­si­ca e operi­s­ti­ca: dai Poe­mi sin­foni­ci di Liszt alla Cav­al­le­ria Rus­ti­cana, dalle Quat­tro Sta­gioni di Vival­di alle Quat­tro Sta­gioni di Astor Piaz­zol­la, dall’Elisir d’Amore alla musi­ca francese del ‘900 per un doveroso omag­gio al grande com­pos­i­tore Erik Satie nei 150 anni dal­la sua nasci­ta. Il principe del Roman­ti­cis­mo F.Chopin, i com­pos­i­tori rus­si Cajkovskij e il con­cer­to n. 1 per pianoforte (Gian­pao­lo Stu­ani), trom­ba (Mat­teo Beschi) e orches­tra di Sostakovic, la Zarzuela Spag­no­la e la pre­sen­za del famoso attore  impeg­na­to nelle poe­sie di Pablo Neru­da e Fed­eri­co Gar­cia Lor­ca imprezio­sis­cono lo stra­or­di­nario programma.

Di sicuro effet­to la rap­p­re­sen­tazione in for­ma semi­sceni­ca del­la “Cav­al­le­ria Rus­ti­cana” e de “L’elisir d’amore”, in pro­gram­ma al PalaCre­berg l’1 e l’8 set­tem­bre per la regia di Michele Nocera con la col­lab­o­razione del mae­stro Sam Cerritelli.

«Cele­bri artisti ital­iani e stranieri si altern­er­an­no in un fes­ti­val estrema­mente var­ie­ga­to – antic­i­pa il diret­tore artis­ti­co Ste­fano Maf­fiz­zoni – pieno di sfu­ma­ture e rif­les­sioni sul­la musi­ca come momen­to di unione fra popoli di cul­ture dif­fer­en­ti. Il fes­ti­val fonda­to da mio padre, a cui dedichi­amo il pri­mo dei dieci con­cer­ti, vuole essere un omag­gio alla voce, all’arte, alla Div­ina Callas».

Com­men­ta il sin­da­co Alessan­dro Mat­tin­zoli: «Siamo par­ti­co­lar­mente lieti di inau­gu­rare la XVI edi­zione dell’“Omaggio a Maria Callas”, una delle man­i­fes­tazioni musi­cali di pun­ta non solo del­la stu­pen­da cit­tà di Sirmione, ma del lago di Gar­da e in asso­lu­to un appun­ta­men­to imperdi­bile per il tur­is­mo inter­nazionale di cui gode la nos­tra peniso­la. Con riconoscen­za ringrazi­amo il mae­stro Ste­fano Maf­fiz­zoni e Michele Nocera per l’entusiasmo e la pro­fes­sion­al­ità con cui por­tano avan­ti e fan­no crescere di anno in anno il fes­ti­val, omag­gio a una delle più gran­di voci del­la sto­ria, che la nos­tra ter­ra ha avu­to la for­tu­na di accogliere e che non può esimer­si dal ricor­dare attra­ver­so la musica».

Ho tan­ta nos­tal­gia di Sirmione”, ricor­da­va Maria Callas negli ulti­mi giorni del­la sua vita a Pari­gi. Tale era l’amore del­la “Div­ina” per la peniso­la cat­ul­liana. Per le vie del bor­go anti­co era soli­ta ripetere che “qui è un par­adiso ter­restre” (dal libro di Michele Nocera, biografo del cele­bre soprano).

La rasseg­na sirmionese in sua memo­ria è orga­niz­za­ta e finanzi­a­ta dal Comune di Sirmione con la parte­ci­pazione del prof. Ste­fano Maf­fiz­zoni dell’Associazione musi­cale artisti in con­cer­to (Arti.Co.), il patrocinio di Regione Lom­bar­dia e la col­lab­o­razione del Con­sorzio Alber­ga­tori e Ris­tora­tori Sirmionesi.

 

Di seguito il programma dettagliato degli eventi, tutti con inizio alle ore 21 (a eccezione del concerto dell’8 dicembre).

 

Lunedì 22 agos­to - Chiesa di San Francesco (Colom­bare)

Le otto sta­gioni: Vival­di & Piazzolla

Orches­tra del Fes­ti­val inter­nazionale “Omag­gio a Maria Callas”

Diret­tore e pianoforte, Val­ter Favero

Vio­li­no: Sebas­tiano Maria Vianello

Musiche di A. Vival­di e A. Piazzolla

Ded­i­ca­to alla Memo­ria del Cav. Uff. Mo Ser­gio Maffizzoni

 

Mart­edì 30 agos­to — Chiesa di San­ta Maria Imma­co­la­ta (Lugana)

Franz Liszt: I Poe­mi sinfonici

Pianoforte a quat­tro mani

Mar­co Solli­ni e Sal­va­tore Barbatano

Musi­ca di Franz Liszt

 

Giovedì 1 set­tem­bre — Palaz­zo dei Con­gres­si (PalaCre­berg)

Cav­al­le­ria Rus­ti­cana di Pietro Mascagni e con­seg­na del Pre­mio spe­ciale Maria Callas al Sopra­no Pao­la Sanguinetti

Mae­stro con­cer­ta­tore: Sem Cerritelli

Con la parte­ci­pazione del Coro Liri­co San Biagio

Core­ografie: Mari­na Genovesi

Regia e Scene a cura di Michele Nocera

 

Saba­to 3 set­tem­bre — Chiesa di San Pietro in Mavino

Fabio Testi e La Spagna. Let­tura delle poe­sie di Pablo Neru­da e Fed­eri­co Gar­cia Lor­ca a cura di Fabio Testi

Poe­sia e Musica

Flau­to: Ste­fano Maffizzoni

Chi­tar­ra: Andrea Candeli

Musi­ca: A. Piazzolla

 

Giovedì 8 set­tem­bre - Palaz­zo dei Con­gres­si (PalaCre­berg)

L’Elisir d’Amore di Gae­tano Donizetti

Mae­stro con­cer­ta­tore: Sem Cerritelli

Con la parte­ci­pazione del Coro Liri­co San Biagio

Core­ografie: Mari­na Genovesi

Regia e scene a cura di Michele Nocera

 

Lunedì 12 set­tem­bre - Chiesa di San Francesco, Colombare

Rus­sia: Il Can­to dell’Età dell’Oro di Dmitrij Šostakovič

Orches­tra del Fes­ti­val inter­nazionale “Omag­gio a Maria Callas”

Con­cer­to n. 1 per Pianoforte, Trom­ba e Orchestra

Diret­tore: Val­ter Favero

Pianoforte: Gian­pao­lo Stuani

Trom­ba: Mat­teo Beschi

Musiche di D. Šostakovič, P. I. Čajkovskij

 

Giovedì 15 set­tem­bre - Chiesa di San­ta Maria del­la Neve

La musi­ca francese del ‘900: Chan­sons, Melodies et Cabaret 

Hom­mage à Erik Satie” nel 150° anniver­sario del­la nascita

Sopra­no: Päivi Pylvänäinen

Pianoforte: Maria Ala-Hannula

Musiche di C. Debussy, G.Faurè, F. Poulenc, E. Satie

 

Giovedì 22 set­tem­bre - Chiesa di San­ta Maria del­la Neve

Fry­deryk Chopin: Il Principe del Romanticismo

Orches­tra del Fes­ti­val inter­nazionale “Omag­gio a Maria Callas”

Diret­tore: Val­ter Favero

Pianoforte: Anto­nio di Cristofano

Musi­ca di Fry­deryk Chopin

 

Saba­to 1 otto­bre  — Chiesa di San­ta Maria del­la Neve

La Can­ción Españo­la y la Zarzuela

Euge­nia Boix, sopra­no, Anna Fer­rer, pianoforte

Musiche di E. Grana­dos, G. Jemenez, J. Turi­na, P. Luna, M. de Falla

Ded­i­ca­to alla ven­er­a­bile Benedet­ta Bianchi Porro

 

Giovedì 8 dicem­bre, inizio ore 16 - Chiesa di San­ta Maria di Lugana

Fan­tasie d’Opera

Vio­li­no, Joaquin Palomares

Pianoforte: Andrea Rucli

Musiche di P. de Sarasate, F. Kreisler, N. Paganini

 

 

Parole chiave: