Zattere abbandonate sulle spiagge rivane

27/11/2001 in Balneabilità
Di Luca Delpozzo

Da alcu­ni giorni nel gol­fo di Riva del Gar­da alcune zat­tere gal­leg­giano sull’arenile: sono due delle sei anco­rate al largo come pun­ti di sal­vatag­gio, ris­toro e sva­go uti­liz­zate dai bag­nan­ti estivi che fre­quen­tano la zona. La bufera del­la set­ti­mana scor­sa le ha infat­ti sgan­ci­ate dagli ormeg­gi e le ha trasportate sul­la bat­ti­gia, las­cian­dole in balia delle onde. Gli abi­tan­ti di Riva, fre­quen­ta­tori del­la passeg­gia­ta a lago, han­no espres­so al Comune la loro pre­oc­cu­pazione per il futuro delle zat­tere che, costate un paio di mil­ioni l’una, rischi­ano, rima­nen­do a lun­go sul bag­nasci­u­ga, di rimanere dan­neg­giate. I respon­s­abili del cantiere comu­nale han­no per­tan­to pro­ce­du­to al loro recu­pero e ad una pulizia gen­erale, riman­dan­do il ripo­sizion­a­men­to al largo all’arrivo del­la bel­la sta­gione in modo da facil­itare così il lavoro dei sub.

Chiara Marini

Commenti

commenti