Home Manifestazioni Avvenimenti A Desenzano nuovi parcheggi a pagamento

A Desenzano nuovi parcheggi a pagamento

Ieri sera seconda seduta del Consiglio comunale di Desenzano. In scena è andato il bilancio di previsione e il Piano triennale delle opere pubbliche. «Per la seconda volta conseccutiva approviamo il bilancio entro il 31 dicembre – ha esordito l’assessore Mario Marchioni – ma dobbiamo anche puntare l’indice, per l’ennesima volta, contro il Governo perchè costringe i Comuni ad aumentare la copertura delle spese. L’alternativa resta dunque il ritocco di tasse e tariffe. «Basta pensare che, rispetto al ’94 quanto lo Stato erogava 175 mila lire per cittadino (trasferimenti statali ai comuni), oggi, al netto dell’Irap, siamo scesi a 66 mila. Per essere chiari verso i cittadini – ha aggiunto – i trasferimenti statali coprivano le spese per il 19%, oggi siamo al 3,4%». Dopo l’introduzione politica, l’assessore al Bilancio ha passato in rassegna le operazioni strategiche per la Giunta Anelli: l’aumento dello 0,2% dell’addizionale Irpef e l’istituzione di nuovi parcheggi a pagamento. Dalla prima, si conta di ricavare 1 miliardo e 100 milioni, dalla seconda almeno 1 miliardo e 600 milioni. Tanto basta – ha spiegato Marchioni – per coprire il buco determinato dai mancati trasferimenti statali nel 2001. Quanto ai servizi a domanda individuale, finiti di recente nel vortice di polemiche, Marchioni ha detto: «I nostri servizi ci costano tantissimo, e la copertura da parte degli utenti è irrisoria, al resto deve pensare l’amministrazione. Ecco alcune cifre: per il nido la copertura è del 36%, per i centri di aggregazione del 28% e per il trasporto scolastico del 21%!». Un bilancio austero, dunque. Perchè, ad esempio, al Turismo verranno tolti quasi 500 milioni? Come farà l’assessore ad allestire manifestazioni? «Si dovranno reperire degli sponsor – ha risposto Marchioni – perchè non si potevano ridurre i servizi per gli anziani». Nel campo degli interventi pubblici, la Giunta di centrodestra ha realizzato nel 1999 il 60% delle opere programmate. Tra le prossime da realizzare, gli interventi sugli impianti sportivi di S. Martino, il marciapiedi di via Colli Storici, il primo stralcio del lungolago di Desenzano, il recupero dell’ex macello, la passeggiata a lago di Rivoltella, il nuovo centro Anffas sempre nella frazione, ancora l’inizio dei lavori in via Venezia, il Parco delle Piscine e il completamento della Spiaggia d’Oro e del centro balneare di Rivoltella. Infine, la sicurezza del cittadino. Verranno assunti 4 vigili urbani che porteranno l’organico a 28 unità. Quindi, verranno assicurati turni continui dalle 7 all’1 di notte, tutti i giorni dell’anno. E, per finire, decine di telecamere per prevenire furti e atti di vandalismo.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version