Home Manifestazioni Avvenimenti Culle in aumento, merito di Colà

Culle in aumento, merito di Colà

Delta positivo, ovvero differenza a favore dei nati rispetto ai morti, per il Giubileo del 2000 e per l’entrata del nuovo millennio. Dopo molti anni di predominio dei morti sui nati, finalmente i nati superano, seppur di poco, i morti nel corso del 2000. I freddi numeri della statistica quindi danno il seguente responso: nati 65 e deceduti 61. Quindi «vincono» i vivi per ben 4 unità rispetto ai deceduti. E il merito questa volta è sicuramente della frazione di Colà. I colatini quindi oltre ad aver «scoperto» l’acqua calda, hanno anche scoperto che è meglio far nascere nuove creature e quindi incrementare la popolazione del proprio Comune. «Il forte inurbamento della frazione di Colà», dichiara Franco Pezzini, dirigente dell’ufficio anagrafe del Comune, «ha fatto sentire i suoi benefici frutti anche per quanto concerne l’incremento delle nascite. Già l’anno scorso Colà aveva dato il suo impulso», continua Pezzini, «nell’incrementare la popolazione con l’immigrazione proprio grazie ai nuovi insediamenti abitativi. Ora ha incrementato ulteriormente la sua popolazione con i nuovi nati». Oggi la popolazione di Lazise sfiora le seimila unità: 5996 per la precisione, mentre i nuclei famigliari sono 2162. Mediamente quindi i nuclei famigliari sono composti di sole tre persone. Le femmine superano comunque i maschi: sono 3040, mentre i maschi sono 2956. I nuovi nati invece sono in maggioranza maschietti: 34 su 31 femminucce. Sicuramente l’invito del parroco don Edoardo, più volte lanciato ai bambini nel corso delle festività dell’Epifania, è stato ben raccolto in anticipo dai genitori. Dal pulpito infatti il parroco ha sollecitato i bambini affinché i genitori «capiscano» che in famiglia ci debbono essere almeno tre bambini per poter superare il gap negativo della denatalità, ben presente anche in territorio lacisiense. E tra il dire di don Edoardo, immediatamente i lacisiensi hanno «fatto». Ma torniamo alla statistica. L’incremento complessivo della popolazione sul territorio di Lazise, considerando anche le frazioni di Colà e Pacengo è di 114 unità. La differenza dei nati è di 4 e quindi sono immigrati sul territorio altre 110 persone, suddivise in 61 maschi e 49 femmine. I cittadini stranieri iscritti all’anagrafe sono complessivamente 288: 153 maschi e 135 femmine. I minorenni sono complessivamente 70. La comunità più rilevante è quella marocchina con ben 59 unità, seguita dai tedeschi con 41, i macedoni con 25, i rumeni con 20, a pari merito con 13 unità gli albanesi, gli olandesi e i croati. Dieci i brasiliani assieme agli jugoslavi. Sette gli egiziani, 5 i cinesi e 4 gli indiani. Non mancano però rappresentanti degli Stati Uniti, della Thailandia e del Bangladesh. Nella sostanza quindi una comunità multietnica come si sta profilando a livello europeo e nazionale. ( s.b. )

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version