Home Attualità La festa del riso tra terra e cielo

La festa del riso tra terra e cielo

Entra nel vivo oggi la trentaseiesima Fiera del riso. La sagra del paese prende il via dopo aver laureato i primi vincitori dei suoi concorsi gastronomici e dopo essere stata presentata ufficialmente nel Gran galà di Villa Boschi e inaugurata in piazza Martiri della libertà. Due occasioni nelle quali il sindaco Liana Montalto ha sottolineato lo slogan “Tra terra e cielo” che quest’anno accompagna la manifestazione organizzata dal Comune attraverso un Comitato e con la collaborazione dell’ufficio fiere. «Una fiera tra tradizione e novità», l’ha definita il sindaco, «una tradizione rafforzata dalla valorizzazione delle risorse del territorio, per una manifestazione che punta sull’immagine perchè vuole crescere e far crescere tutti». Anche attraverso la solidarietà, per questo il Gran galà, tra numerosi ospiti e autorità, ha visto la presenza di don Oreste Benzi, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, che sta costruendo una casa accoglienza nella frazione di Pellegrina, per la quale si stanno raccogliendo fondi. Nel corso della serata è stato premiato lo chef Maurizio Urso, vincitore del concorso gastronomico nazionale “Chicco d’oro” in rappresentanza della Sicilia con il «risotto vialone nano al pesto di pistacchi di Bronte e ragù di cernia». Da oggi e fino al 6 ottobre, la fiera propone un nutrito calendario di appuntamenti. Per gli spettacoli, si incomincia domani, domenica, alle 17, con il gruppo teatrale dell’istituto tecnico Bolisani, che presenta, nell’aula magna, la commedia brillante di Achille Campanile “Il viaggio di Celestino”. Ogni sera, sotto il teatro tenda dell’area fieristica appuntamenti musicali di genere diverso: oltre alle orchestre del liscio sono previsti: cabaret (domani), cori alpini (lunedì), jazz (venerdì), dj e animazione (sabato), funky disco anni ’70 (martedì 1 ottobre), piano bar (venerdì 4). La “Serata di musica e poesia ” (sabato 5 ottobre alle 20,30), porta anche quest’anno nell’auditorium di Santa Maria Maddalena gli allievi della locale Scuola di musica e d’arte e i poeti del Cenacolo di poesia dialettale di Verona. Domenica 6 ottobre si pone l’imbarazzo della scelta tra il concerto del festival organistico veronese “Organa sonent”, alle 21 nella chiesa abaziale, e lo spettacolo “L’arte della risata e la terapia del ridere ” con Augusto Radice e Laura Magni, comica e cabarettista di Zelig, alle 21,30 nel teatro tenda. Per gli appuntamenti sportivi, dopodomani, lunedì, alle 17 sarà ricevuta in municipio la nazionale azzurra di ciclismo under 23, che il giorno dopo alle 14 disputerà il “IV Gran premio del riso”, gara valida come selezione per i mondiali; e sono in calendario il torneo di tennis (cominciato ieri ai campi di via Tiro a segno), il quadrangolare di basket in carrozzina ” VII Trofeo Fiera del riso” (domenica 29 alle 9,30, palestra Anspi), il quadrangolare regionale di basket “VII Trofeo memorial Matteo Ceolini” (domenica 6 ottobre alle 9,30 al palazzetto dello sport).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version