Home Attualità Le biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana sono gli istituti della cultura più...

Le biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana sono gli istituti della cultura più vicino ai cittadini

0

La Rete Bib­liote­caria Bres­ciana, fon­da­ta nel 1988 e da sem­pre coor­di­na­ta dal­la Provin­cia di Bres­cia, è di fat­to l’Is­ti­tu­to del­la Cul­tura più vici­no ai cit­ta­di­ni, uni­ca nel suo genere in Italia per la cap­il­lar­ità del­la pre­sen­za sul ter­ri­to­rio e per l’ot­ti­mo risul­ta­to dei servizi offer­ti. In quest’an­no ded­i­ca­to a Berg­amo Bres­cia Cap­i­tale Ital­iana del­la Cul­tura è doveroso ricor­dare come le bib­lioteche val­oriz­zano il pat­ri­mo­nio cul­tur­ale locale, aumen­tano la coe­sione e il benessere dei ter­ri­tori e con­tribuis­cono a gener­are quel­l’indis­pens­abile cap­i­tale sociale e cul­tur­ale che model­la le comu­nità.

Impor­tante è con­di­videre con i cit­ta­di­ni i risul­tati del­l’an­no appe­na trascor­so che vede la Rete Bib­liote­caria Bres­ciana (RBB), con i suoi otto Sis­te­mi Bib­liote­cari ader­en­ti, con­fer­mare, dati alla mano, il grande lavoro e impeg­no pro­fu­so dagli ammin­is­tra­tori e dai bib­liote­cari. La Rete si avvale del sup­por­to strate­gi­co del­l’Uf­fi­cio Bib­lioteche del­la Provin­cia, strut­tura gesti­ta dal Diret­tore Simona Zam­bel­li. La Provin­cia di Bres­cia, oltre a gestire la RBB ha pro­gres­si­va­mente coin­volto e aggre­ga­to una serie di impor­tan­ti reti bib­liote­carie, accrescen­do sem­pre di più il con­testo di coop­er­azione e le sin­ergie con le reti bib­liote­carie di Berg­amo, Cre­mona, Como, Lodi, Man­to­va, Son­drio e le Aziende spe­ciali ded­i­cate ai servizi bib­liote­cari di CSBNO e CUBI del­l’area milanese.

Quel­lo bres­ciano, con la piena inte­grazione del­la Rete Bib­liote­caria Cre­monese (RBBC), è un mod­el­lo vir­tu­oso di coop­er­azione e inte­grazione di servizio a tre liv­el­li tra 2 Province, 8 Sis­te­mi bib­liote­cari e 300 Comu­ni. Le oltre 300 bib­lioteche del­la RBBC (241 bres­ciane e 77 cre­mone­si) rac­con­tano di una realtà dif­fusa, spes­so uni­co pre­sidio cul­tur­ale e aggrega­ti­vo sul ter­ri­to­rio.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version