Home Brevi Maltempo a Lazise: Rimodulazione degli scarichi e controllo dei livelli

Maltempo a Lazise: Rimodulazione degli scarichi e controllo dei livelli

Il Lago di Garda è stato recentemente colpito da un’ondata di maltempo che ha causato l’esondazione delle acque a Lazise. Nelle ultime 24 ore, nonostante l’aumento degli scarichi d’acqua, il livello del lago è salito solo di un centimetro e mezzo. Questo incremento segue una crescita più significativa nei giorni precedenti, quando il livello era aumentato di sei centimetri, corrispondenti a circa 20 milioni di metri cubi d’acqua.

Gestione degli Scarichi e Livello del Lago

L’AIPo, in collaborazione con la Comunità del Garda, ha incrementato gli scarichi dell’acqua dal lago attraverso l’edificio regolatore di Salionze. La portata è stata aumentata da 100 a 130 metri cubi al secondo nel tentativo di gestire meglio il livello dell’acqua. Attualmente, il lago si trova a +137,5 centimetri sopra lo zero idrometrico di Peschiera e l’invaso è pieno al 102%.

Impatto sulla Sponda Veronese

La situazione critica si manifesta principalmente sulla sponda veronese del Lago di Garda. A Lazise, ad esempio, i lungolaghi sono stati sommersi dall’acqua. Pierlucio Ceresa, segretario generale della Comunità del Garda, ha rassicurato che le condizioni meteorologiche dovrebbero migliorare nei prossimi giorni: “Fortunatamente il maltempo dovrebbe essere cessato; le previsioni per i prossimi due/tre giorni sono incoraggianti”. L’obiettivo ora è mantenere i deflussi attuali per stabilizzare il livello del lago intorno ai 130 centimetri.

Le autorità locali continuano a monitorare attentamente la situazione per prevenire ulteriori disagi e danni lungo le rive del Lago di Garda.

English Version

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version