Home Manifestazioni Avvenimenti Ultimo dell’anno pirotecnico

Ultimo dell’anno pirotecnico

Musica e animazione in piazza dalle dieci e mezza di sera e poi i fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte e poi ancora musica ad oltranza. La fine del 2003 a Garda la si festeggia sul lungolago. C’è anche chi il 31 dicembre in riva al lago farà il cenone di San Silvestro: il tendone ristorante gestito dalla Pro loco è esaurito da giorni. L’anno passato fu un successo: lungolago strapieno, macchine parcheggiate ovunque. Se non fosse stato per il freddo pungente, più che a fine dicembre avresti detto di essere la sera di Ferragosto, quando si corre il palio. Quest’anno si replica. «Ma a dire il vero», sottolinea l’assessore al turismo, Antonio Pasotti, «una specie di effetto Ferragosto l’abbiamo avuto in quasi tutti i fine settimana durante quest’edizione del Natale tra gli olivi. Per carità: non siamo arrivati ad avere i problemi di traffico di Bolzano, ma anche il nostro mercatino natalizio ha attirato una marea di pubblico, tanto che i parcheggi erano sempre esauriti». La sezione gastronomica, si diceva, anche l’ultimo dell’anno verrà curata dalla Pro loco, protagonista di tutto il periodo infrasettimanale in quest’edizione della kermesse natalizia. Il nuovo tendone, più spazioso e meglio riscaldato, ha avuto grande successo di pubblico. La cucina, dal lunedì al giovedì, è stata incentrata sui piatti locali. Dal venerdì alla domenica, invece, erano di scena le località ospiti, «e anche in questo caso», sostiene Pasotti, «abbiamo ricevuto notevoli consensi sotto il profilo della qualità». Quanto allo spettacolo pirotecnico di fine d’anno, sarà di scena la Parente Fireworks, una ditta di Melara, nel Polesine, che ha ormai instaurato con Garda un intenso rapporto di collaborazione. La ditta venne fondata a fine Ottocento da Romualdo Parente e con il tempo è andata affermandosi come una delle maggiori realtà italiane nel settore dei fuochi d’artificio. Oggi i suoi spettacoli sono richiesti per avvenimenti mondani, come le sfilate di Miss Italia, o cinematografici, come le prime visioni, alla Biennale del cinema di Venezia, dei film Air Force One e Eyes Wide Shut . Le «bombe» multicolori degli artificieri polesani hanno accompagnato i tour europei dei Pink Floyd, degli U2 e dei Rolling Stones. Altri allestimenti hanno allietato i festeggiamenti per la vittoria del campionato mondiale di Formula Uno della Ferrari e i mondiali di sci alpino a Bormio o la classica Marcialonga di Cavalese. «Credo che anche questa volta», dice Pasotti, «avremo uno spettacolo di notevole livello, adatto a festeggiare nel migliore dei modi il Natale tra gli olivi».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version