Home Attualità Una pista ciclabile per la Valtenesi

Una pista ciclabile per la Valtenesi

Si estende verso la Valtenesi ed il lago di Garda la rete dei percorsi ciclabili della provincia bresciana. Sono infatti 7 i progetti finanziati sul finire dello scorso anno per un investimento di 4 milioni di euro. «In particolare – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Mauro Parolini – è stato ormai definito il tracciato della pista ciclabile della Valtenesi, mentre è in fase di individuazione anche l’altra tanto attesa ciclabile: quella che interesserà il medio lago bresciano, capace di collegare su una distanza di 33 chilometri Salò a Limone». Le ciclabili già operative sono in tutto nove per una lunghezza di 240 chilometri circa. La pubblicizzazione dei percorsi via internet, sul sito dell’Amministrazione provinciale, ha riscosso un notevole successo: i contatti infatti sono risultati superiori a 40.000 nei primi 4 mesi di funzionamento. Altri percorsi, si accennava, sono in fase di progettazione, di studio o sono prossimi alla realizzazione, tanto che l’obiettivo è di arrivare ad uno sviluppo di quasi 600 chilometri. In particolare è stato già definito il progetto Valtenesi, grazie all’accordo di programma sottoscritto dai Comuni di Lonato, Padenghe, Soiano, Polpenazze, Puegnago e Salò. L’iniziativa si avvia alla fase di concretizzazione dopo l’approvazione del progetto preliminare del primo stralcio da Lonato a Polpenazze e del secondo da Puegnago a Salò. Nei giorni scorsi il progetto definitivo dell’intero tracciato è stato approvato: andrà ad inserirsi nella rete delle piste ciclabili già esistenti, che per il Garda vanno da Brescia a Desenzano e Pozzolengo e da Brescia a Salò. La ciclabile della Valtenesi completa ora l’anello. Il percorso parte da Lonato e si dirige verso Padenghe attraverso via Sant’Anna, poi punta verso nord nella Valtenesi, in una valletta compresa fra due catene collinari disseminata di laghetti e zone semiumide e paludose, ricca anche di castelli. Il percorso è lungo poco più di 20 chilometri e la sua realizzazione comporterà una spesa di 800.000 euro. L’avvio dei lavori è previsto ad autunno inoltrato, per poter inaugurare la ciclabile nel 2006. È in fase di definizione anche il tracciato della ciclabile del medio Chiese, fra Bedizzole e Montichiari, passando per Calcinato (517.000 euro). Resta invece da decidere il percorso del primo tratto della ciclabile del medio lago nella zona compresa fra Salò e Maderno. Si tratta dei primi 15 chilometri di un percorso complessivo di 33 chilometri situato a ridosso del lago di Garda. Il primo stralcio è stato finanziato con 1.034.000 euro. Si sono già svolti alcuni incontri fra i tecnici della Provincia e la Comunità montana per la definizione del tracciato. Intanto le ciclabili già esistenti riscuotono successo. Tre tour operator, due dei quali stranieri, “vendono” vacanze in bicicletta nel medio e basso Garda portando i turisti proprio sui percorsi tracciati dalla Provincia. Segno che le scelte sono azzeccate.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version