martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàAgenzia turistica unica sul Garda
L’assessore Minini: «Entro febbraio il presidente del Direttivo»

Agenzia turistica unica sul Garda

Del decollo dell’Agenzia Turistica del Garda Bresciano si è parlato nel corso di un appuntamento gastronomico, con tema turistico, l’altra sera a Calvagese Riviera, nella Vineria delle Cantine Redaelli de Zinis, la bella tenuta che si trova in posizione incantevole ai piedi delle colline moreniche del Garda e a due passi dal fiume Chiese.Si sono ritrovati all’appuntamento turistico-gastronomico l’assessore al Turismo dell’Amministrazione provinciale Riccardo Minini, con i sindaci di Salò (Giampiero Cipani), Tremosine (Francesco Briarava), Limone (Chicco Risatti, che è anche presidente del Consorzio Riviera dei Limoni) e vari assessori dei Comuni dell’Alto e Basso Garda, del presidente del Consorzio Riviera dei Castelli, Ambrogio Florioli, del presidente degli Albergatori Bresciani, Paolo Rossi, e del direttore di Bresciatourism, Massimo Ghidelli, che hanno incontrato i rappresentanti degli operatori turistici del Garda Bresciano e della «Strada del vino del Garda», Nicoletta Manestrini e Paolo Turina.Era presente anche il coordinatore delle Agenzie Turistiche del Territorio, Alessandro dalla Giovanna.L’assessore Riccardo Minini ha ribadito «l’esigenza di operare da subito per ovviare alle tante difficoltà che si incontrano nella programmazione all’estero delle azioni promozionali del lago, spesso confuse, se non addirittura contraddittorie. È necessario organizzare gli uffici di informazione turistica creando servizi aggiuntivi (Transfer-service dagli aeroporti) in modo da dare un’immagine sempre più moderna ed efficace dell’accoglienza turistica del nostro territorio».Quanto all’esigenza di rendere attiva l’Agenzia Turistica del Garda Bresciano, è stato detto che ciò non vuole di certo interferire con l’attività dei tre Consorzi esistenti.Piuttosto si tratterebbe di coordinare l’informazione sul territorio e la promozione turistica creando un rapporto sinergico anche con le sponde trentine e veronesi del bacino del lago di Garda, allo scopo di darne un’immagine unica e più completa.Senza contare il fatto che l’Agenzia Riviera del Garda è stata riconosciuta come Sistema Turistico unico, che può attingere, attraverso progetti, ai finanziamenti regionali.L’assessore provinciale Minini ha promesso – entro febbraio – la nomina da parte dell’Amministrazione provinciale del presidente del Consiglio direttivo dell’Agenzia, un presidente che sia gradito a tutti e che investa molto del suo tempo al servizio del settore turistico, coadiuvato da uno staff operativo locale ma competente, pronto a gestire gli innumerevoli progetti, alcuni dei quali già approvati dalla Regione (con finanziamento di 800.000 euro) i quali porteranno servizi aggiuntivi e di qualità al turismo del Garda bresciano.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video