giovedì, Aprile 25, 2024
HomeAttualitàCircolo Surf Torbole, il vento è ottimo
Nuova sede, successi prestigiosi, riconoscimenti e tanti iscritti per il sodalizio presieduto da Gianfranco Tonelli Rinato dopo la crisi, è considerato il 3º più importante al mondo

Circolo Surf Torbole, il vento è ottimo

Tre anni fa, la crisi era tale che qualcuno aveva pensato alla sua chiusura. Ora, il Circolo Surf Torbole ha raggiunto livelli di prestigio tale che gli specialisti lo considerano il terzo sodalizio al mondo, dopo quello di Maui (Hawaii) e Fuerteventura (Canarie), i suoi atleti fanno man bassa di titoli, i soci sono raddoppiati e campioni di tutto il mondo scelgono di diventarne portacolori.Il momento è tanto magico che risulta difficile fare una scaletta dei riconoscimenti, dei risultati e degli appuntamenti che riguardano il Circolo presieduto da Gianfranco Tonelli. La novità più recente è senza dubbio quella legata alla sede, la cui completa ristrutturazione costerà attorno al milione e 800 mila euro e sarà finanziata per il 70 per cento dalla Provincia. «La conferma del contributo – spiega Tonelli – è arrivata qualche giorno fa e, per questo importante risultato, lasciatemi ringraziare l’assessore Iva Berasi, sempre attentissima nei nostri confronti». Realizzata su disegno dell’architetto Luigi Marino, la nuova sede presenterà soluzioni architettoniche d’avanguardia e sarà dotata di pannelli solari in grado di rispondere a buona parte delle esigenze del Circolo. I lavori inizieranno all’inizio di settembre del 2004 e, salvo intoppi, dovrebbero essere conclusi per il maggio del 2005. Questo per quanto riguarda gli aspetti logistici. Tra gli appuntamenti agonistici spicca quello in programma dal 5 al 12 luglio. «Proprio così – continua Tonelli, con mal celato orgoglio – il Comitato Olimpico ha affidato a noi l’onore di organizzare e ospitare il primo campionato mondiale di formula “windsurfing” che, eccezionalmente si chiamerà “Garda Trentino Youth Championship”. Si tratta della formula che, a partire da “Pechino 2008”, diventerà disciplina olimpica, prendendo il posto della classe “Mistral”. La stessa Alessandra Sensini, medaglia d’oro a Sidney nella classe Mistral, sta passando al windsurfing. Si tratta di un riconoscimento al prestigio raggiunto da Torbole, il migliore e il più gradito dei riconoscimenti». Ma non finisce qui. Il sodalizio torbolano è stato recentemente premiato dalla Federazione Italiana Vela come il circolo con il maggior numero di campioni italiani: ben sei i titoli tricolori in varie categorie, vinti da Alberto Menegatti Verena Fauster, Roberto Pompermaier, Alessandro Briscoli, Peter Mutzlinger e Georgia Brizio. Accanto a loro, hanno voluto tesserarsi fuoriclasse come l’inglese James Lever, lo svizzero Patrick Dithelm, il finlandese Jamme Rauhansun e l’israeliano Armon Dagan e, pochi giorni fa, la campionessa Karin Jagge. I soci, richiamatai anche da questi nomi, sono passati in un paio d’anni da 170 a 300. Dal 29 maggio al 1º giugno, poi, tornerà il Surfestival, ancora più grande e affollato, tanto da essere considerato anch’esso l’appuntamento più importante al mondo del suo genere: 40 le aziende al top che hanno confermato la loro presenza, venti i migliori windsurfers al mondo che parteciperanno al primo «Freestyle Supercross Worldwide» e le telecamere di Sailing Channel che manderà in onda servizi per una settimana.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video