Home Libri Il Garda e il Novecento. Momenti e ricognizione nell’arte della prima metà...

Il Garda e il Novecento. Momenti e ricognizione nell’arte della prima metà del secolo

0

Nell'ambito delle celebrazioni per il 450° anniversario di fondazione dell', venerdì 17 ottobre, alle ore 18:00, presso la Sala dei Provveditori del Municipio di Salò, verrà presentato il volume di Michela Valotti, dedicato alla cultura figurativa che ha caratterizzato il tra Otto e Novecento.

Non mancano di certo contributi specifici sul Benàco.

Punto d'osservazione privilegiato per artisti e viaggiatori, il lago ha costituito la scenografia ideale di numerose “rappresentazioni”, finalizzate a ricostruirne nel dettaglio i connotati ambientali e folclorici, in concomitanza con il repentino trapasso dal turismo avventuroso dei letterati della Mittel-Europa alla balneazione massificata del pendolare della domenica.

Non si tratta, qui, in realtà, di riprendere le fila di un discorso già ampiamente sviscerato, quanto, piuttosto, di tentare uno sguardo d'insieme, “a volo d'uccello”, superando i confini territoriali delle province che vi si affacciano. Una prospettiva nuova, che privilegia i contatti e le relazioni tra i protagonisti e gli spettatori che, più o meno consapevolmente, ne hanno determinato la fortuna.

Il volume, promosso dall'Ateneo salodiano, contiene un testo critico a cura di Valerio Terraroli, docente di Storia dell'Arte presso l' di Verona.

Il volume è stato realizzato con il contributo di: Dall'Era Valerio s.r.l di Sabbio Chiese (Bs).

________________________________________________________________________

 

Michela Valotti: note biografiche

 

Dottore di ricerca in Storia dell'arte, ha approfondito i seguenti ambiti disciplinari: la critica dell'arte dell'età barocca, la scultura italiana tra Otto e Novecento, la pittura contemporanea e l'educazione al patrimonio culturale.

Da più di dieci anni collabora con la sede bresciana dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, nell'ambito del corso di laurea in Scienze della Formazione. Ha svolto l'incarico di Responsabile dei Servizi Educativi dei di Ciliverghe di Mazzano (BS) tra il 2008 ed il 2012. Attualmente ricopre lo stesso incarico per la Collezione Paolo VI – arte contemporanea di Concesio (BS). Collabora inoltre, dal 2006, con il Civico Archeologico di Gavardo e con il Sistema Museale della Valle Sabbia.

Ha lavorato a diverse pubblicazioni monografiche e periodiche di storia e arte locale, dedicate soprattutto alla pittura bresciana del Sei e Settecento.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version