giovedì, Luglio 25, 2024
Il lago di Garda sarà presente, dal 11 ottobre a Sydney in occasione delle Paraolimpiadi.

Homerus a Sidney

Il lago di Garda sarà presente, dal 11 ottobre a Sydney in occasione delle Paraolimpiadi. A rappresentarlo saranno ancora una volta i ciechi del Progetto Homerus, ufficialmente invitati per una dimostrazione di navigazione autonoma in barca a vela. L’annuncio di questa nuova presenza internazionale, di questo progetto nato e sviluppato sul lago di Garda grazie all’impegno di Alessandro Gaoso, è stata data l’altro giorno nel corposo di una conferenza stampa tenutasi presso l’enoteca “Garda & Vino” di Moniga del Garda. ma i ciechi a Sydney non saranno soli, oltre agli accompagnatori ufficiali con loro saranno presenti anche i principali vini del Lago di Garda dal chiaretto al Groppello al Lugana Doc. “Un’occasione questa – ha sottolineato Gaoso – di presentare al mondo parte della produzione enologica della nostra provincia che ci rende profondamente orgogliosi per l’indiscussa qualità raggiunta dai nostri vini”. Un anno ricco di soddisfazioni per questa associazione che in pochi anni, nonostante l’iniziale scetticismo anche e, forse soprattutto, fra gli stessi ciechi, ha raggiunto gli 80 iscritti, 28 dei quali nel 2000. Da ricordare, oltre alle varie presenze internazionali, l’incontro con il presidente della repubblica Ciampi, il match race al Blu Rimini con Paul Cayard, il campionato anglo-italiano al Queen MarY’s Reservoir in Inghilterra e la partecipazione promozionale al “Cantalago 2000” con una raccolta di fondi attraverso la vendita di un CD contenente una brano musicale scritto appositamente per Homerus da Giovanni Vangi e cantata da Andrea Vantini “In questo immenso vivere”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video