martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàIl Garda Doc nei ristoranti «Top»
Dal 24 giugno i vini del Benaco saranno proposti dai migliori dieci ristorator.iMenù promozionali da Gualtiero Marchesi e in altri nove locali

Il Garda Doc nei ristoranti «Top»

I vini del Garda Classico approdano sulle più prestigiose tavole «stellate» della ristorazione bresciana: una ristorazione d’avanguardia, che anche le istituzioni bresciane hanno deciso di celebrare con l’istituzione di un nuovo riconoscimento assegnato per la prima volta proprio l’altra sera, e che in questa particolare occasione ha scelto di confrontarsi in maniera diretta con il territorio aderendo con alcune delle sue firme più prestigiose ad una rassegna enogastronomica in scena dal 24 giugno al 3 luglio. Denominata «Garda classico e stelle-cibo divino», la manifestazione organizzata dal Consorzio di tutela del Garda Classico Doc, è stata presentata mercoledì nella cornice di Borgo alla Quercia, a Calvagese. Protagoniste dell’iniziativa, oltre alle etichette del Garda Classico Doc, dieci tra le insegne più conosciute della ristorazione bresciana: Gualtiero Marchesi di Erbusco, Miramonti l’Altro di Concesio, Il Gambero di Calvisano, il Volto di Iseo, L’Artigliere di Gussago, e poi i gardesani Esplanade (Desenzano), Villa Fiordaliso (Gardone Riviera), Tortuga (Gargnano), Capriccio (Manerba) e il Porto (Moniga). Tavole ormai conosciute in tutta Italia per il livello di eccellenza superiore universalmente riconosciuto. Per una settimana questi ristoranti di altissimo prestigio apriranno le porte all’enologia della riviera bresciana del Garda con l’obiettivo di celebrare un nuovo matrimonio di gusti e sapori tra la miglior cucina d’autore e i vini di una delle Doc emergenti più in vista dell’intero panorama vitivinicolo nazionale. L’aspetto più significativo per i consumatori è che l’iniziativa del Garda Classico consentirà a gourmand, gastronauti ed appassionati di sedersi ai tavoli di alcuni fra i migliori ristoranti d’Italia a prezzi compresi tra i 50 e i 100 euro, ovviamente scegliendo i menù degustazione a prezzo convenzionato studiati appositamente da chef di fama internazionale per l’abbinamento con i vini delle cantine associate al Consorzio. «Aver riunito in questa rassegna alcuni fra i ristoranti più prestigiosi del comparto bresciano e nazionale è per noi motivo d’orgoglio – afferma il presidente del Garda Classico Paolo Turina -. Per sette giorni i nostri vini potranno godere di una vetrina privilegiata, che saprà senz’altro valorizzare in maniera piena e completa il grande investimento in qualità compiuto negli ultimi anni dai nostri produttori».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video