martedì, Aprile 23, 2024
HomeSpettacoliIniziano i «Melody Swingers»
Immersione nel jazz tre concerti in piazza. Giovedì e sabato toccherà a Dixieland e Swing

Iniziano i «Melody Swingers»

Continuano gli appuntamenti musicali per i turisti e per i veronesi che trascorreranno l’estate in città. Si tratta di tre serate di immersione nella musica jazz. Per la gioia degli appassionati di questo genere, ma anche di chi vuole trascorrere una serata fuori casa, gustando concerti che certo non lo lasceranno indifferente, in una cornice degna dell’occasione. Il primo appuntamento è questa sera alle 21.15 in piazza del Porto, con «Il Jazz», la rassegna che proseguirà per tre serate (oggi, giovedì e sabato di questa settimana) e vedrà rappresentati tre momenti fondamentali della storia del jazz. Si comincia con i «Melody Swingers»: il concerto presenta il genere musicale che dal 1930 al 1945 ebbe grande diffusione e successo negli Stati Uniti e diede il nome ad una vera e propria era musicale: la «Swing Era». Provenienti da band veronesi di varia estrazione musicale, i «Melody Swingers» propongono una sonorità caratterizzata da uno strumento dalla timbrica vellutata, come il clarinetto di Rossano Fravezzi, insieme alla voce di Lorenza Strozzieri, che si ispira alle cantanti di quel periodo. A questi due interpreti si aggiungono gli strumenti della sezione ritmica, formata dal pianoforte di Giuseppe Guizzardi, dal contrabbasso di Renato Bonato, dalla batteria di Luciano Stocco e dalla chitarra ritmica di Gianni Romano che contribuiscono a costruire la tipica «pulsazione» swing. Il repertorio, la sonorità e la strumentazione acustica offrono quindi uno stile musicale adatto a piccoli ambienti, tanto da meritare la definizione di «Chamber jazz», come veniva infatti eseguito il jazz degli anni Quaranta nei night clubs, nei restaurants e nei ballrooms. E «Chamber jazz» è il titolo del discoche i «Melody Swningers» hanno da poco inciso e che raccoglie i brani più rappresentativi di quell’epoca. La trilogia jazzistica, proposta dal Comune, in collaborazione con la Doc Servizi di Verona e grazie a un’idea di Luciano Zorzella, grande promotore della musica jazz veronese, proseguirà giovedì con laserata Dixieland con la «Storyville Band» e sabato con il Swing delle grandi orchestre anni ’50 con la «University Big Band».

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video