giovedì, Aprile 25, 2024
HomeAttualitàSi inaugura il nuovo nido
Sabato alla presenza dell’assessore regionale Tosi Ci sono già 15 bimbi iscritti. Resterà aperto anche nei mesi estivi con chiusura solo a Natale

Si inaugura il nuovo nido

Stavolta ci siamo: sabato alle 11, alla presenza di diverse personalità tra cui l’assessore regionale alla sanità Flavio Tosi, verrà inaugurato l’asilo nido. E sarà forse questo uno dei momenti più significativi del mandato del sindaco, Giorgio Passionelli, e del giovane assessore al bilancio, Alessandra Marconi, visto che «verrà attivato un servizio che a Torri, finora, non c’era mai stato e di cui davvero si sentiva il bisogno», come hanno commentato da palazzo municipale. L’assessore Marconi dal primo giorno dell’insediamento in giunta, si è occupata in prima persona della creazione dell’asilo nido. «Grazie all’importante avallo del sindaco, di alcuni colleghi di maggioranza e degli uffici comunali», commenta, «in circa un anno e mezzo abbiamo potuto fare progettazione, realizzazione, affidamento della gestione ed apertura del nuovo nido». L’investimento complessivo per le opere murarie della struttura, che si chiama «Il Castello incantato», è stato di circa 130 mila euro. «Abbiamo avuto la grande fortuna di poter usufruire di una parte dell’edificio della scuola materna da poter riconvertire e ristrutturare per questo servizio», ha illustrato ancora Marconi. L’asilo nido è collocato al di sopra della scuola materna, in via Mazzini, anche se con questa condivide solo il cancello d’ingresso e la cucina, che preparerà i pasti sia per i piccoli del nido che per i bimbi più grandi della materna. «Il nido», ha proseguito l’assessore che, mamma di tre bambini, è già pronta a sperimentare di persona la funzionalità della struttura mandandovi la figlia più piccola, Lavinia, «è composto di una grande stanza d’ingresso e ricreazione, due sale giochi, una delle quali sarà adibita anche a refettorio, due bagni distinti e due stanze per intrattenimento e dormitorio». Inoltre, c’è un giardino separato dagli spazi esterni utilizzati dai bimbi della materna. Elevato il numero dei piccoli che finora si sono iscritti al nuovo servizio comunale: ben 15, a fronte dei 22 posti disponibili. «Un numero certamente rilevante»,- ha continuato l’assessore Marconi, «dato che al massimo il nido potrà contenere fino a 26 bambini, se necessario, derogando di quattro unità rispetto ai 22 previsti». La retta mensile varierà in base al reddito delle famiglie, che usufruiranno sia di un contributo della Regione Veneto che del Comune di Torri, e potrà perciò essere compresa tra 250 e 450 euro, cioè lievemente inferiore rispetto alla media degli asili nido vicini. L’orario di apertura sarà dalle 7.30 alle 16, con possibilità di prolungamento fino alle 17.45, su richiesta dei genitori. Importante anche l’accordo per il periodo di apertura. Torri è un paese a vocazione turistica e le stagioni primaverile e estiva è il momento clou per il lavoro, spesso di entrambi i genitori. Pertanto, il nido in pratica chiuderà solo una decina di giorni per le festività natalizie. La gestione è stata affidata alla Cooperativa Sociale Spazio Aperto, che già opera in sette strutture analoghe in provincia, tra cui anche il nuovo nido di Malcesine e Brenzone, inaugurato appena un mese fa. «Anche da questo punto di vista», ha concluso Marconi, «possiamo stare tranquilli. Le tre educatrici sono affidabilissime e la Spazio Aperto ha grande esperienza di come si gestisca una struttura delicata come un asilo nido. Inoltre, c’è la certificazione Iso 900, che è una fonte ulteriore di garanzia». Nei giorni scorsi è stato consegnato l’arredamento, nuovo di zecca, acquistato dal comune di Torri secondo le indicazioni della Spazio Aperto, per la cifra di ulteriori 25 mila euro. «Non abbiamo badato a risparmiare soldi per acquistare la strutture necessarie ai bimbi», hanno detto ancora dagli uffici di viale Fratelli Lavanda, «ma abbiamo invece tenuto conto solo della qualità e della funzionalità di lettini, sedie e quant’altro». Dal Comune è stato lanciato un invito a genitori e bambini a venire alla inaugurazione, sabato mattina alle 11. Anche chi non ha figli tra 12 e 36 mesi è invitato. L’asilo è una struttura comunale dove sono stati investiti soldi dei cittadini: è quindi opportuno conoscerla visitandola di persona.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video