lunedì, Luglio 22, 2024
È pronto il progetto del Centro sportivo Terminata un’attesa durata vent’anni

Sorgerà a Lugana

Dopo vent’anni di rinvii stato approvato il progetto per la realizzazione del primo centro sportivo di Sirmione. Si tratta di un’opera significativa e molto attesa da parte delle associazioni locali, che vedono così realizzato un sogno: quello di poter contare, finalmente, su un impianto di tutto rispetto, sperando che non segua le sorti di qualche altro centro dove sono poi scoppiate immancabilmente le polemiche, magari per qualche carenza di impianto. Il nuovo centro sportivo sorgerà a Lugana dietro al Villaggio dei Fiori, su un’area che sfiora gli 85 mila metri quadrati di superficie, ottenuto grazie ad una operazione di «scambio». I privati (la società Lugana-Iris di Conca di Roana, Vicenza), che hanno ottenuto la concessione a costruire un villaggio turistico diviso in tre lotti («Betulle», «Cedri» e «Aceri»), consentiranno la realizzazione del centro sportivo i cui lavori cominceranno tra due mesi e termineranno entro un anno e mezzo. In caso contrario, la convenzione prevede una forte penale. La società, nel frattempo, ha versato una fidejussione di due miliardi di lire. Il progetto e la direzione lavori sono affidati ai professionisti Vincenzo, Sebastiano e Matteo Romano, al geometra Matteo Romano, Giovanna Filippini e Claudio Toniolo. Attualmente gli impianti sportivi erano disseminati un pò ovunque a Sirmione: a Bagner (Colombare), in via Coorti Romane, alla Lugana, eccetera. La nuova struttura assorbirà gran parte di queste infrastrutture, dotandole di campi d’allenamento, da tennis, da calcio. Il progetto prevede inoltre la tribuna, gli spogliatoi, il bar alcune sale polivalenti da utilizzare anche come sedi delle società. Le attrezzature sportive previste sono un campo da calcio di 65 metri per 105 in terra, un altro da 40 per 60 in erba sintetica, un terzo campo da calcio di 65 per 105 in erba recintato con impianto di innaffio. Poi, attrezzature per vari campi di calcio, un impianto di illuminazione secondo le più moderne tecnologie ed esigenze per il pubblico, quindi delle tribune prefabbricate con sottostanti spogliatoi, infine una palazzina polifunzionale di circa 200 metri quadrati. Tutt’attorno sorgeranno vie di collegamento e parcheggi auto. Da ricordare è che quella del centro sportivo, a Sirmione, è stata un pò una telenovela. Se si pensa che l’area in questione era già prevista nel vecchio piano regolatore del 1982 e riconfermata in quello vigente, si capisce quanto fosse attesa dlla popolazione e dalle società. La sua collocazione era stata individuata fin dal 1991. Undici anni per attendere un progetto. Troppi per la ricca e prosperosa Sirmione. Ma adesso si volta pagina.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video