Home Cultura Tra gli invitati dei successivi incontri anche Feltri e Fuksas

Tra gli invitati dei successivi incontri anche Feltri e Fuksas

0

Sabato 22 maggio, ore 18.30, a Villa Alba, Igor Man (giornalista, scrittore, inviato speciale de «La Stampa») e Khaled Fouad Allam (docente alle di Trieste e Urbino) saranno i protagonisti del primo degli incontri culturali organizzati dal Comune di Gardone Riviera. Argomento: «Medio Oriente, dove andiamo?». Condurrà Andrea Vianelli, di Rai 3 («Enigma»). Il cartellone è stato presentato ieri pomeriggio, nel salone consiliare del municipio di Gardone Riviera. Venerdì 28, sempre alle 18.30, toccherà a Vittorio Feltri, direttore del quotidiano Libero. Tema: «L'informazione come ambiguità». Gli altri due incontri si svolgeranno dopo le elezioni di metà giugno. Sergio Cusani, alcuni membri delle segreterie di Cgil e Confindustria, nonchè consiglieri di amministrazione della Fiat, parleranno del piano di risanamento della casa automobilistica torinese, elaborato dalla Banca della Solidarietà. Dirigerà il traffico Giovanni Floris, conduttore di Ballarò. Chiuderà un grande architetto: Massimiliano Fuksas. Effettuerà delle riflessioni sul territorio gardesano, illustrando una proposta a sorpresa. «Abbiamo voluto dare il via al programma di eventi culturali estivi – ha commentato il sindaco Alessandro Bazzani – promuovendo la seconda edizione di una rassegna che intende approfondire tematiche riguardanti l'attualità e il mondo dell'informazione. Una volta ci pensava Gabriele D'Annunzio ad attirare scrittori e personaggi di fama internazionale. Adesso bisogna studiare un calendario ad hoc». Maria Teresa Cipani, l'ideatrice e direttrice artistica: «Vogliamo dimostrare la nostra particolare attenzione sui grandi temi quotidiani e, in particolare, la guerra, le congiunture mondiali, il lavoro e l'ambiente. Potremo discutere con giornalisti, professionisti ed esperti di altissimo spessore. L'esperienza dell'anno scorso ha evidenziato come la gente senta il bisogno di ricevere informazioni serie, di approfondirle, confrontarle e discuterle. Ascoltare e riflettere è una necessità». «Sabato apriremo con un doveroso tributo a Igor Man e alla sua significativa esperienza di inviato di guerra: dal Vietnam all'Africa, dall'America Latina ai conflitti meridionali». L'offerta culturale prosegue con quattro concerti di musica classica, di cui tre da parte del quartetto d'archi Elios (ore 20.45 di sabato 22 maggio, sabato 29 e venerdì 4 giugno), in corso della Repubblica, su richiesta dei commercianti, allo scopo di rendere più piacevole la passeggiata nella zona interna di Gardone Sotto. L'ultimo, di violino e chitarra, con Nobuhito Asaeda e Luca Lucini, è previsto sotto il portichetto della chiesa di Morgnaga, per valorizzare una delle zone meno conosciute. In luglio e agosto si terranno quattro concerti di carattere internazionale, con la collaborazione del maestro Daniele Alberti. A settembre i riflettori si accenderanno sul teatro dannunziano e la critica letteraria.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version