Home Territorio Verso il “porta a porta integrale”: Lonato intensifica i controlli sui “barbari...

Verso il “porta a porta integrale”: Lonato intensifica i controlli sui “barbari dei rifiuti”

0

L'Assessorato all'Ecologia invita i cittadini al rispetto degli spazi pubblici e a una maggiore attenzione e disciplina nello smaltimento dei propri rifiuti. In prossimità del passaggio al “porta a porta integrale”, la nuova modalità di raccolta rifiuti che dal 22 aprile interesserà l'intero territorio comunale, l'amministrazione di Lonato del Garda ricorda ai cittadini che ci sono regole precise e sanzioni amministrative, anche pesanti, per chi abbandona i propri rifiuti per strada o nei parchi pubblici.

«In questi mesi abbiamo raccolto molte lamentele – comunica l'assessore all'Ecologia – per l'abbandono di elettrodomestici, rifiuti anche ingombranti, resti di materiali edili, nei luoghi più svariati e in particolare nei parchi pubblici, soprattutto al parco delle Pozze. Ci sembra questo un atteggiamento incivile e molto maleducato nei confronti degli altri cittadini e di chi si impegna a mantenere in ordine il nostro comune; oltre tutto queste furbate gravano sulle tasche di tutti i lonatesi, nessuno escluso, infatti la rimozione dei rifiuti abbandonati comporta ovviamente un forte costo aggiuntivo che si potrebbe evitare. Ricordiamo che per chi non rispetta il Regolamento di polizia urbana sono previste multe fino a 500 euro. Altra segnalazione raccolta da più parti riguarda l'abbandono di deiezioni animali: chi porta a spasso il proprio cane sui marciapiedi e negli spazi verdi della città è invitato a rimuovere gli escrementi dei propri amici a quattro zampe».

Con l'imminente partenza del “porta a porta” sull'intero comprensorio comunale, l'amministrazione raccomanda a tutti i cittadini la massima sensibilità e attenzione per ridurre il fenomeno ancora preoccupante dell'abbandono dei rifiuti. «Ogni residente deve essere responsabile dello smaltimento dei propri rifiuti, di qualunque tipo essi siano – rimarca l'assessore Bianchi –. Abbandonarli è un reato. Per questo andremo a intensificare i controlli con l'aiuto degli agenti di per intercettare e punire i trasgressori».

Proprio in virtù della sensibilità che il Comune di Lonato del Garda ha nei confronti dell'ambiente, l'amministrazione ha aderito alla 12ª edizione di “Puliamo il Mondo”, in programma dal 26 al 28 settembre 2014. Una campagna di volontariato promossa da Anci-Lega Ambiente e che a Lonato coinvolgerà le scuole e le associazioni locali, per sensibilizzare la cittadinanza alla cura e al rispetto dell'ambiente in cui viviamo nonché alla corretta gestione dei propri rifiuti.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version