Venerdì prossimo, 5 gennaio, nel corso del Gran Gala, presntazione ufficiale della manifestazione

Esauriti gli spazi previsti per la 43° Fiera di Lonato (12/14 gennaio)

Di Luca Delpozzo

Non conosce sos­ta il lavoro del Comi­ta­to orga­niz­za­tore del­la 43° edi­zione del­la Fiera Regionale Agri­co­la, Enogas­tro­nom­i­ca, Arti­gianale, Com­mer­ciale, in cal­en­dario dal 12 al 14 gen­naio prossi­mo a Lona­to. Un impeg­no che in questi giorni sta otte­nen­do numerose grat­i­fi­cazioni prove­ni­en­ti da diverse par­ti e cioè, oltre al qual­i­f­i­cante patrocinio del Min­is­tero per le risorse agri­cole e fore­stali, anche da parte degli stes­si espos­i­tori che han­no let­teral­mente pre­so d’assalto gli stands disponi­bili cre­an­do, indi­ret­ta­mente, seri prob­le­mi agli orga­niz­za­tori, gui­dati dal diret­tore Ste­fano Barovelli.Tutti esauri­ti infat­ti gli spazi disponi­bili all’interno delle 4 ten­sostrut­ture inizial­mente pre­viste tan­to da costrin­gere il pres­i­dente e sin­da­co, Moran­do Peri­ni con i suoi asses­sori Pao­lo Mar­coli e Alessan­dra Fontana a trovare un nuo­vo spazio per sis­temare un altro capan­none in modo da pot­er accon­tentare le richi­este di altri espos­i­tori. Inutile dir­lo anche quest’ultimo spazio è anda­to, in bre­vis­si­mo tem­po, esauri­to. In questi giorni i respon­s­abili di ques­ta edi­zione stan­no cer­can­do di trovare altri luoghi adat­ti ad alle­stire nuovi spazi nel ten­ta­ti­vo di pot­er sod­dis­fare altre richi­este. Anche gli spazi esterni, all’aperto, sono ora­mai esauriti.Da sot­to­lin­eare, sec­on­do quan­to affer­ma­to dal diret­tore Barov­el­li, che gli spazi real­iz­za­ti all’interno del­la cit­tadel­la fieris­ti­ca sono sta­ti asseg­nati, ed occu­pati da espos­i­tori dei set­tori mer­ce­o­logi­ci a cui la si riv­olge. Niente ban­car­elle tipiche delle sagre pae­sane all’interno delle ten­sostrut­ture in quan­to esse ver­ran­no dis­lo­cate lun­go la via che con­giunge il cam­po fieris­ti­co al cen­tro del paese dove, in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà, vi sarà una strut­tura cop­er­ta ris­er­va­ta ad altret­tan­ti Con­sorzi di tutela e pro­mozione dei bres­ciani e garde­sani in particolare.Nutrito ed inter­es­sante è il pro­gram­ma degli appun­ta­men­ti pre­visti nelle gior­nate fieris­tiche, con l’aggiunta del con­veg­no, fis­sato per le ore 20.30 di lunedì 15 gen­naio, pres­so la Sala Celesti, dal tema “Dal Tarel­lo all’età con­tem­po­ranea. L’evoluzione del mon­do agri­co­lo lom­bar­do dal 1600 ad oggi”. Inter­ver­ran­no il dr. Rober­to Berveg­lieri, il Sen. San­dro Fontana, l’On. Agosti­no Man­to­vani; mod­er­a­tore il dr. Giambat­tista Lan­zani diret­tore del “Gior­nale di Brescia”.L’intera man­i­fes­tazione ver­rà pre­sen­ta­ta uffi­cial­mente ven­erdì 5 gen­naio – inizio ore 20.30 – nel cor­so del “Fiera di Lona­to”, che si svol­gerà pres­so il “Teatro Italia”. Saran­no gli stes­si mem­bri del Comi­ta­to Orga­niz­za­tore ad illus­trare i vari appun­ta­men­ti fieris­ti­ci ed il “Numero Uni­co”, con­te­nente 18 arti­coli di vario genere, dal­la cul­tura alle tradizioni, ed alla sto­ria locale, cura­to dal­lo stes­so sin­da­co, e Pres­i­dente del Comi­ta­to fieris­ti­co, ing. Moran­do Perini.Nel cor­so del­la ser­a­ta la Ban­da Musi­cale Cit­tà di Lona­to, i cori del­la Basil­i­ca e Arcan­ge­lo da Lona­to e gli allievi del­la Scuo­la Musi­cale Pao­lo Chimeri di Lona­to pro­por­ran­no alcu­ni brani dei loro rispet­tivi repertori.