Si è conclusa con una sconfìtta sul parquet e con tre denunce a carico di altrettanti tifosi rivani la trasferta della "Garda Cartiere" a Vigevano.

La “Garda Cartiere” le “prende” sul campo, gli ultras sugli spalti

22/02/2000 in Sport
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Si è con­clusa con una scon­fìt­ta sul par­quet e con tre denunce a cari­co di altret­tan­ti tifosi rivani la trasfer­ta del­la “Gar­da Cartiere” a Vigevano. Ciò che ave­va­mo antic­i­pa­to ieri è sta­to con­fer­ma­to dal­la Ques­tu­ra del cen­tro pavese. All’ester­no del Palas­port — stan­do alla ricostruzione for­mu­la­ta ieri mat­ti­na dagli inquiren­ti — c’è sta­to uno scam­bio di corte­sie piut­tosto vio­len­to tra alcu­ni tifosi tren­ti­ni e le forze del­l’or­dine. Due agen­ti, un ispet­tore del com­mis­sari­a­to di Vigevano e un agente del repar­to mobile (la “celere”) di Milano, sono fini­ti al pron­to soc­cor­so per le botte rime­di­ate. Ne avran­no per una deci­na di giorni. Di qui la denun­cia a piede libero per lesioni, resisten­za a pub­bli­co uffi­ciale e dan­neg­gia­men­ti che ora pende sul capo di L.B., ven­t’an­ni di Riva, G.B., coeta­neo nato a Verona e M.M., tren­t’an­ni res­i­dente ad Arco. I tre sono sta­ti fer­mati saba­to sera dopo la par­ti­ta. L’episo­dio che viene loro addeb­i­ta­to sarebbe avvenu­to dopo che le forze del­l’or­dine ave­vano già fat­to salire l’in­tera comi­ti­va rivana sul pull­man. Un tifoso sarebbe sce­so e avrebbe pre­so a cal­ci e pug­ni un’au­to­mo­bile parcheg­gia­ta in via De Ami­cis. Due agen­ti del­la scor­ta sono inter­venu­ti per immo­bi­liz­zar­lo. A questo pun­to altri due tifosi tren­ti­ni sareb­bero arrivati a dar man forte al com­pag­no. Ne è nata una zuf­fa con­clusasi con il fer­i­men­to dei due agen­ti e con il fer­mo dei tré tifosi. Fin qui la ricostruzione dei fat­ti pre­sen­ta­ta in con­feren­za stam­pa al com­mis­sari­a­to di Vigevano. Diver­sa (e ne rife­ri­amo a parte) la ver­sione di chi ha parte­ci­pa­to alla trasfer­ta lom­bar­da. Da Vigevano, intan­to, giun­gono i com­men­ti da parte del­la soci­età sporti­va di casa: “Dopo la par­ti­ta di Riva — dice­va ieri il por­tav­oce Pacali — il pres­i­dente del­la Gar­da Cartiere ave­va stig­ma­tiz­za­to il com­por­ta­men­to dei nos­tri tifosi. Ognuno guar­di in casa pro­pria: gli inci­den­ti del­l’al­tro giorno non han­no nul­la a che fare con il tifo, sono episo­di di puro van­dal­is­mo”

Davide Pivetti
Parole chiave: -

Commenti

commenti