Musica, teatro, quadri, cibi e un bar al buio

L’arte da gustarecon i cinque sensi

18/04/2007 in Enogastronomia
Di Luca Delpozzo
(s.j.)

Tor­na Sen­so­ra, la man­i­fes­tazione che vuole accen­dere i cinque sen­si (vista, udi­to, olfat­to, gus­to e tat­to) dei vis­i­ta­tori del cen­tro lacus­tre. La for­mu­la di questo fine set­ti­mana è ormai col­lau­da­ta e prevede l’acquisto di una tessera, cos­to 14 euro da uti­liz­zare nei due giorni del­la man­i­fes­tazione. Il tick­et con­sente di rice­vere un cal­ice per­son­al­iz­za­to con tas­ca portabic­chiere, il parcheg­gio gra­tu­ito, l’ingresso al castel­lo, uno scon­to del 30 per cen­to sul bigli­et­to del­la funi­via e una map­pa del paese dove sono seg­nalate le inizia­tive di Sensora.Si potrà quin­di decidere di iniziare dal gus­to, assag­gian­do una delle spe­cial­ità offerte dagli stand gas­tro­nomi­ci dis­lo­cati nei pun­ti più bel­li del­la cit­tad­i­na, che offrio­ran­no bruschette con l’olio extravergine Dop di Mal­ce­sine o la tipi­ca polen­ta car­bon­era, abbinate a una selezione di spuman­ti; il pesce di lago con i vini bianchi garde­sani, i for­mag­gi insieme ai vini del­la Valpo­li­cel­la e infine il cioc­co­la­to abbina­to ai vini piemon­te­si, ospi­ti dell’evento. È pos­si­bile optare per un menù tem­ati­co nei locali con­ven­zionati al prez­zo di 25 euro.All’olfatto saran­no ded­i­cate le espe­rien­ze sen­so­ri­ali attra­ver­so essen­ze erboris­tiche o tisane. Con la vista si potrà spaziare tra le scenografie allestite in tut­to il cen­tro stori­co con le gigan­tografie d’epoca dell’autore Toninel­li oppure, in un viag­gio ide­ale fra pas­sato e futuro, si potran­no ammi­rare i graf­fi­ti real­iz­za­ti da gio­vani artisti in piaz­za Statu­to. Non mancher­an­no le mostre allestite nel castel­lo scaligero.Il Tat­to vedrà pro­tag­o­niste espe­rien­ze for­ti. Innanz­i­tut­to il Bar buio: non un sem­plice bar ma una vera espe­rien­za di vita, dove camerieri non veden­ti con­dur­ran­no gli avven­tori alla scop­er­ta di un mon­do sen­za luce. L’iniziativa è real­iz­za­ta in col­lab­o­razione con l’associazione ital­iana ciechi ed il rica­va­to ver­rà dato in benef­i­cen­za all’associazione. Il tat­to vedrà poi il prodot­to sim­bo­lo di Mal­ce­sine, l’olio extravergine d’oliva, in una for­ma nuo­va. L’olio ver­rà infat­ti uti­liz­za­to sot­to for­ma di unguen­to cos­meti­co per spe­ciali mas­sag­gi all’olio. All’udito sarà ded­i­ca­to il Busker fes­ti­val, per­for­mance di artisti di stra­da e musi­can­ti. È pre­vis­to, alle 21 di saba­to al teatro del castel­lo, anche un con­cer­to di Mas­si­mo Bubo­la accom­pa­g­na­to dal­la sua Ecch­er Band, che pro­por­rà «30 bandiere», un per­cor­so lun­go 30 anni di can­zoni e con­cer­ti del cantautore.