Nella piscina comunale si gareggia per il trofeo «Città di Desenzano»

Le gare Aics sabato e domenica: è la sesta edizione

23/01/2002 in Sport
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Saba­to e domeni­ca nelle vasche del­la pisci­na comu­nale di viale Michelan­ge­lo si svol­gerà la ses­ta edi­zione del Tro­feo Aics «Cit­tà di Desen­zano». E’ in palio un mon­tepre­mi di 520 euro divi­so equa­mente tra gli atleti che avran­no ottenu­to il miglior pun­teg­gio Super­mas­ter maschile e fem­minile. Alla pri­ma soci­età clas­si­fi­ca­ta ver­rà invece con­seg­na­to il tro­feo, opera del­la scul­trice Adeli­na Zanel­li, «Ond­i­na con cop­pa d’oro». Quest’an­no il numero dei parte­ci­pan­ti, prove­ni­en­ti da tut­ta Italia, ma anche da Ger­ma­nia, Aus­tria e Svizzera, è di 1751 atleti — per la pri­ma edi­zione, sei anni fa, se ne era­no pre­sen­tati 800 — e l’as­so­ci­azione Sporti­va Aics di Bres­cia, prin­ci­pale orga­niz­za­trice del­l’even­to, si è vista costret­ta a chi­ud­ere antic­i­pata­mente le iscrizioni e a rifi­utare la parte­ci­pazione di altri atleti che avreb­bero reso prob­lem­ati­co lo svol­gi­men­to delle gare in pro­gram­ma. «Tut­tavia ques­ta è la dimostrazione — sot­to­lin­ea Mario Vit­to­ri­ali del­l’Acis Bres­cia — che l’even­to, inser­i­to nel cir­cuito del­la Fed­er­azione Ital­iana Nuo­to, ha con­quis­ta­to, nel cor­so degli anni, un pieno suc­ces­so gra­zie alla seri­età e all’im­peg­no pro­fusi per offrire il meglio». Il Cir­cuito Mas­ter è un set­tore che sta conoscen­do una rap­i­da dif­fu­sione, per­ché con­sente a per­sone ormai uscite dal ristret­to ambito del­l’ag­o­nis­mo di con­tin­uare a sfi­dar­si in com­pe­tizioni di alto liv­el­lo con avver­sari omo­genei per fas­cia d’età e tem­pi in vas­ca. In Italia le man­i­fes­tazioni di questo genere sono divenute cir­ca 50 all’an­no e Desen­zano si col­lo­ca ai pri­mi posti per dimen­sioni e impor­tan­za. San­dro Sala, asses­sore allo sport per la Provin­cia, ha aus­pi­ca­to che il patrocinio provin­ciale si tra­d­u­ca, anche quest’an­no, in un sosteg­no non solo di fac­cia­ta. Ma ques­ta man­i­fes­tazione vuole anche essere moti­vo di richi­amo tur­is­ti­co. Per­ciò tra i suoi sosten­i­tori vi è anche l’Apt del­la Provin­cia di Bres­cia, inter­es­sa­ta, come è emer­so dalle parole del Pres­i­dente Ban­zo­la, a pre­sentare il come una delle sue più impor­tan­ti risorse. Dunque accan­to alla nor­male pras­si divul­ga­ti­va delle ric­chezze nat­u­rali del­la zona lacus­tre, l’Apt si impeg­na a pro­muo­vere inizia­tive come ques­ta, in gra­do di richia­mare un tur­is­mo diret­ta­mente coin­volto nelle attiv­ità cul­tur­ali e sportive del Comune. «Il ris­chio — ha pros­e­gui­to l’asses­sore Alessan­dro Sala — è che una vol­ta effet­tua­ta l’in­gente spe­sa iniziale per costru­ire gli impianti, gli stes­si Comu­ni non si occu­pino di man­ten­er­li attivi, con grave dan­no per la Provin­cia, impeg­na­ta pro­prio in questo peri­o­do a cen­sire le reali risorse a sua dis­po­sizione». La man­i­fes­tazione (l’ingresso è gra­tu­ito) inizierà alle 13.30 di saba­to. Sen­za inter­ruzione gli atleti si sfider­an­no per tut­to il pomerig­gio nelle gare dei 50 metri dor­so, 100 far­fal­la e 100 stile libero. Domeni­ca, con parten­za alle 9.00, avran­no luo­go le gare dei 50 rana, 50 stile libero e 100 misti cui seguiran­no le pre­mi­azioni. Un appun­ta­men­to ago­nis­ti­co quel­lo di Desen­zano che si annun­cia di sicuro inter­esse alla luce sia del­la numerosa pre­sen­za di atleti, ma anche del liv­el­lo tecnico.

Parole chiave: