Questa la strategia promozionale per il Benaco messa a punto dalla Comunità del Garda.

Nuovi mercati per il Garda

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Esperire nuovi mer­cati, con­sol­i­dare i mer­cati tradizion­ali. Ques­ta la strate­gia pro­mozionale per il Bena­co mes­sa a pun­to dal­la Comu­nità del Gar­da. Con spazi pro­pri o nel­l’am­bito del Club di Prodot­to “Laghi”, atti­va­to dal­l’En­it con la col­lab­o­razione di Regioni e oper­a­tori pri­vati tra di loro asso­ciati, la Comu­nità del Gar­da ha vara­to un inten­so cal­en­dario di pre­sen­ze alle più sig­ni­fica­tive man­i­fes­tazioni tur­is­tiche europee, rac­coglien­do le sol­lecitazioni di un gran numero di oper­a­tori delle diverse sponde del lago e l’in­vi­to degli enti tur­is­ti­ci sovrater­ri­to­ri­ali a rap­p­re­sentare e pro­porre uni­tari­a­mente il lago di Gar­da u mer­cati sem­pre più esigenti.“Vakantiebeurs” di Utrecht — a metà gen­naio — ha rap­p­re­sen­ta­to la ripresa di un dial­o­go con i tur­isti olan­desi, sem­pre numerosi sul Gar­da, ma che ulti­ma­mente ave­vano dato seg­no di una qualche dis­af­fezione. E car­ta vin­cente e accat­ti­vante è sta­ta per il Gar­da la pro­pos­ta di una assai ric­ca offer­ta di tur­is­mo all’aria aper­ta, predilet­ta dal pub­bli­co olan­dese .Poi, nel­la sec­on­da metà di gen­naio è sta­ta la vol­ta del “C.M.T.” di Stoc­car­da dove il Gar­da ha trova­to grande atten­zione ed inter­esse soprat­tut­to per la sua offer­ta di tur­is­mo gas­tro­nom­i­co e cul­tur­ale e per i suoi green che han­no cat­tura­to l’en­tu­si­as­mo degli appas­sion­ati del golf , sem­pre più numerosi in Germania.Tra qualche giorno si ripeterà il tradizionale appun­ta­men­to con il “C.B.R.” di Mona­co di Baviera, dove il Gar­da sarà pre­sente con un pro­prio stand uni­tario, real­iz­za­to con la parte­ci­pazione degli oper­a­tori tur­is­ti­ci a rin­no­vare un rap­por­to di predilezione del tur­ista del sud del­la Ger­ma­nia ver­so quel­lo che è con­sid­er­a­to un po’ come il lago di casa, il per­son­ale Mediter­ra­neo a por­ta­ta di mano.In con­tem­po­ranea con il “C.B.R.” di Mona­co va in sce­na a Mon­tichiari, al Cen­tro Fiere del Gar­da, ” Nau­tic Show” il più impor­tante salone del­la nau­ti­ca in acque interne del­l’I­talia. Un salone in cresci­ta ed in espan­sione a cui la Comu­nità del Gar­da sarà per la pri­ma vol­ta pre­sente, affi­an­can­do la ric­ca e var­ie­ga­ta realtà cantieris­ti­ca garde­sana. E al “Nau­tic Show” vi sarà anche la Lega Bisse del Gar­da a ricor­dare la tradizione remiera alla vene­ta che sul Gar­da e sul­l’Iseo dà vita alla com­pe­tizione fol­cloris­ti­co-sporti­va per la con­quista del­la Bandiera del lago.A mar­zo, nel­l’am­bito degli spazi che l’En­it ris­er­va al Club di Prodot­to “Laghi” di cui la Comu­nità del Gar­da fa parte, si tor­na a Brux­elles per il “Salon des Vacances” dopo aver pro­pos­to il Gar­da, anche per il 2000, sulle pagine del­l’An­nuario — Gui­da del “Roy­al Auto­mo­bil Club” del Bel­gio. Sem­pre a mar­zo il Gar­da uni­tario sarà in vet­ri­na a Budapest, per il Salone “Utazas”, la più impor­tante fiera tur­is­ti­ca dei Pae­si del­l’est europeo.Infine, a con­clud­ere gli impeg­ni del pri­mo semes­tre 2000, a fine aprile, il Bena­co ver­rà pro­pos­to dal­la Comu­nità del Gar­da al mer­ca­to tur­is­ti­co spag­no­lo nel cor­so del “SITC” di Bar­cel­lona. E si con­sol­i­dano così le sin­ergie tra pub­bli­co e pri­va­to ed enti cui com­pete isti­tuzional­mente la pro­mozione tur­is­ti­ca. La Comu­nità del Gar­da è pre­sente a tutte queste man­i­fes­tazioni con mate­ri­ale pro­mozionale uni­tario del ter­ri­to­rio garde­sano e con pro­prio per­son­ale in gra­do di sod­dis­fare con com­pe­ten­za e con per­fet­ta conoscen­za del­la realtà ter­ri­to­ri­ale bena­cense le diverse richi­este dei vis­i­ta­tori .

Parole chiave:

Commenti

commenti