Nuovi occhi elettronici per proteggere i parchi e le aree verdi del comune di Lonato

10/12/2022 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

La Giun­ta Comu­nale, con delib­era n.49 del 13/04/2022, ha dato il via lib­era al prog­et­to denom­i­na­to “La videosorveg­lian­za per la sicurez­za dei parchi di Lona­to del Gar­da” rel­a­ti­vo all’ instal­lazione di tele­camere nei parchi e zone ver­di del cen­tro e delle frazioni, al fine di pre­venire atti di van­dal­is­mo, degra­do urbano e inciviltà. Molti i parchi e aree indi­vid­u­ate, che come det­to, oltre al “capolu­o­go” riguarder­an­no anche frazioni come Esen­ta, Cen­te­naro, Sede­na, Bar­cuzzi, ecc.

Le nuove tele­camere, sicure e tec­no­logi­ca­mente avan­zate, saran­no a dis­po­sizione del­la nos­tra e Forze dell’Ordine: un vali­do aiu­to che per­me­t­terà di coprire anche le zone meno bat­tute del ter­ri­to­rio lonatese, che ha un’estensione di cir­ca 72 Kmq.

L’Amministrazione Comu­nale, pro­prio per pot­er dar vita al prog­et­to ha parte­ci­pa­to al ban­do pro­mosso da Regione Lom­bar­dia, “Sis­te­mi di videosorveg­lian­za nei parchi e nelle aree pro­tette”, ed è sta­to ammes­so al finanzi­a­men­to per un impor­to pari a € 65.915,00.

Regione Lom­bar­dia, con­sid­er­ate le dif­fuse prob­lem­atiche di sicurez­za che inter­es­sano i parchi comu­nali e le aree region­ali pro­tette, ha ritenu­to oppor­tuno pro­muo­vere la real­iz­zazione di prog­et­ti che preve­dono la col­lo­cazione, il rin­no­vo o l’ampliamento di impianti di video-sorveg­lian­za e foto-trap­pole, la cui instal­lazione per­me­tte di pre­venire, vig­i­lare e sanzionare com­por­ta­men­ti incivili, lesivi del­la con­viven­za e tal­vol­ta penal­mente rilevanti.

Il cofi­nanzi­a­men­to è asseg­na­to agli Enti ben­e­fi­cia­ri nel­la misura dell’80% del cos­to del prog­et­to val­ida­to, fino ad un mas­si­mo di euro 80.000,00. Il prog­et­to pre­sen­ta­to, prevede la mes­sa in servizio di cir­ca una cinquan­ti­na di tele­camere, di ulti­ma gen­er­azione, che som­mate agli impianti già esisten­ti, con­sen­ti­ran­no anche di con­trastare fenomeni di abban­dono rifiu­ti e degra­do dei nos­tri parchi, pun­to di ritro­vo per la social­ità e il benessere cittadino.

Il Con­sigliere incar­i­ca­to alla pub­bli­ca sicurez­za, Rober­to Vanaria, speci­fi­ca: “Lo scopo di ques­ta esten­sione è quel­lo di garan­tire mag­giore sicurez­za ai sogget­ti deboli che fre­quen­tano abit­ual­mente i parchi comu­nali, aree ver­di esterne e l’area ester­na al palazzet­to per pre­venire atti van­dali­ci e reati”.

Oggi il ter­ri­to­rio è cop­er­to da un com­p­lesso sis­tema di videosorveg­lian­za mod­er­no e peri­odica­mente ver­i­fi­ca­to per pre­venire even­tu­ali guasti, instal­la­to sia in zone critiche, sia sui varchi di acces­so al nos­tro comune tramite sis­tema di let­tura targhe.

“La Smart city lonatese, oltre alle soluzioni inte­grate in questi anni e a nuovi servizi che presto arriver­an­no, guar­da anche alla sicurez­za e all’ inno­vazione tec­no­log­i­ca, mes­sa al servizio dei nos­tri concit­ta­di­ni”. Com­men­ta anche l’Assessore all’Innovazione Tec­no­log­i­ca e Smart City, Mas­si­mo Castelli­ni. “L’estensione dell’impianto di videosorveg­lian­za inter­esserà le aree ver­di selezion­ate tenen­do con­to delle crit­ic­ità indi­vid­u­ate durante il servizio svolto dal­la Polizia Locale, nonché dopo aver accolto le seg­nalazioni e le esi­gen­ze man­i­fes­tate dal­la popolazione”.

Il Sin­da­co del­la Cit­tà, Rober­to Tar­dani, com­men­ta ricor­dan­do uno dei pilas­tri di manda­to: “Sicurez­za per le per­sone, le pro­pri­età, il ter­ri­to­rio, l’ambiente. Queste sono le linee di gov­er­no che abbi­amo sta­bil­i­to per il nos­tro pro­gram­ma di manda­to 2020/2025. Linee gui­da pre­cise volte al miglio­ra­men­to del­la qual­ità dei servizi offer­ti ai nos­tri cit­ta­di­ni. Per questo riten­go di fon­da­men­tale impor­tan­za aver colto l’opportunità di parte­ci­pare al ban­do pro­mosso da Regione Lom­bar­dia, un ril­e­vante sosteg­no per la real­iz­zazione di un prog­et­to di grande val­ore per il ter­ri­to­rio e i lonatesi”.

Il prog­et­to prevede l’installazione di n.16 box­ty di videosorveg­lian­za da instal­lare nei parchi di Lona­to, per una spe­sa totale di € 82.394,47 (IVA com­pre­sa) che per il Comune di Lona­to del Gar­da, gra­zie al finanzi­a­men­to regionale pari al 80% del cos­to del prog­et­to, ammon­terà a € 16.478,89.

Parole chiave:

Commenti

commenti