Puntuale come oramai da 11 anni a questa parte, quest’anno compie 12 anni, torna a Polpenazze il Presepio Vivente proposto dal Gruppo “La Carata”

Presepe Vivente

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Pun­tuale come ora­mai da 11 anni a ques­ta parte, quest’anno com­pie 12 anni, tor­na a Polpe­nazze il Pre­se­pio Vivente pro­pos­to dal Grup­po “La Cara­ta”. Una raf­fig­u­razione del­la nativ­ità ani­ma­ta da cir­ca 60 per­son­ag­gi in cos­tume d’e­poca, che rap­p­re­sen­tano lavori e mestieri ormai dimen­ti­cati come, ad esem­pio, il fab­bro, il for­naio con il muli­no, l’ar­ti­giano che real­iz­za ces­ti ed ogget­ti con il giun­co, la lavo­razione delle stoffe a mano e sul telaio, la lavanda­ia, il pesca­tore, i pas­tori e tan­ti altri. Sul­lo sfon­do sce­nari che ripro­ducono il Castel­lo di Re Erode, il mer­ca­to, la stal­la con gli ani­mali, il vil­lag­gio e la capan­na del­la nativ­ità, strut­tura cen­trale con vari per­son­ag­gi che le fan­no da con­torno. La man­i­fes­tazione molto sug­ges­ti­va ha riscos­so grande suc­ces­so e una notev­ole parte­ci­pazione di vis­i­ta­tori nelle prece­den­ti edizioni.Il Pre­se­pio Vivente di Polpe­nazze si svolge all’in­ter­no delle antiche mura del castel­lo medio­e­vale e sarà aper­to al pub­bli­co nelle ore pomerid­i­ane (14.30–18.30) durante tutte le fes­tiv­ità impor­tan­ti del fino al giorno del­l’. La rap­p­re­sen­tazione, che gode del Patrocinio del­la Provin­cia di Bres­cia, è inseri­ta nel pro­gram­ma “Conoscere la Valte­n­e­si” a cura del­la Asso­ci­azione Comu­ni del­la Valte­n­e­si ed il rica­va­to ver­rà devo­lu­to in beneficenza.

Parole chiave: -