La 6° edizione di «Navigando nel grande mare della solidarietà» propone il rapporto fra handicap e regate: gare, dibattiti, amicizia

Quei velisti abilissimi un esempio di sport

09/05/2002 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Gargnano

Si pre­an­nun­cia un fine set­ti­mana all’in­seg­na del­la sol­i­da­ri­età quel­lo che si vivrà a Bogli­a­co tra saba­to 11 e domeni­ca 12 mag­gio. Vela, sport e comu­ni­cazione la faran­no da padroni, a par­tire dal­la dis­cus­sione che si ter­rà pro­prio in occa­sione del­la 6ª edi­zione di «Nav­i­gan­do nel grande mare del­la sol­i­da­ri­età», una man­i­fes­tazione nel cor­so del­la quale saran­no molti gli esper­ti del mon­do del «no prof­it» a illus­trarne carat­ter­is­tiche e prospet­tive: edi­tori, gior­nal­isti e oper­a­tori. Il «Forum» (che nei giorni suc­ces­sivi sarà trasmes­so in tele­vi­sione, in dif­feri­ta) si ter­rà saba­to 11 mag­gio, alle 9.30 al Cir­co­lo Vela di Bogli­a­co. E la frazione gargnanese fornirà anche l’oc­ca­sione per pre­sentare il quin­to Cam­pi­ona­to del Mon­do per non veden­ti, che si cor­rerà a fine set­tem­bre (dal 23 al 29) nelle acque davan­ti a Gargnano. Altra inizia­ti­va in pro­gram­ma, che ver­rà illus­tra­ta, è la «Eos Cup», ris­er­va­ta ai dis­abili motori e alla classe monotipo «J 24» che si dis­put­erà sem­pre a Gargnano tra l’1 ed il 9 set­tem­bre, durante la «100 Week Inter­nazionale». Da ricor­dare che Alessan­dro Gaoso, leader di Home­rus Project (vela per non veden­ti), ha real­iz­za­to pro­prio nel­la frazione di Bogli­a­co un por­tic­ci­o­lo, che accoglie barche dei non veden­ti del­l’As­so­ci­azione Home­rus. Ma l’im­por­tante con­veg­no di Bogli­a­co sarà ris­er­va­to — come nelle prece­den­ti edi­zioni — a tutte le realtà che uti­liz­zano l’ele­men­to acqua, come pro­mozione sociale e che inter­pre­tano la vela come momen­to di aggregazione e di ter­apia. Il tema del 2002 sarà, dunque lega­to alla «Comu­ni­cazione, media, cul­tura, Inter­net» e vi parteciperà, tra gli altri, anche Dody Nico­lus­si, che con­duce il pro­gram­ma «Sporthand­i­cap» sul canale satel­litare «Tele»». Sali­ran­no in cat­te­dra anche Vin­cen­zo Cito (del set­ti­manale «Sport Week»), Cor­ra­do Ric­ci («La Nazione»), Mar­co Tibilet­ti (edi­tore e ani­ma­tore del prog­et­to cul­tur­ale «La Nave di Car­ta»), Valenti­na Polati (diret­tore del por­tale Inter­net «Disabikli.com») e un rap­p­re­sen­tante del quo­tid­i­ano sporti­vo «Tut­tosport». Domeni­ca 12, quin­di, si cor­rerà al largo di Gargnano, «Por­ta in bar­ca un… ami­co», a par­tire dalle 11, rega­ta vel­i­ca con i veloci Asso 99, il J 24 e le barche del­la Pedri­ni Cup. La pre­mi­azione è pre­vista per le ore 15. Anche in ques­ta occa­sione è garan­ti­ta la pre­sen­za di per­son­ag­gi del mon­do del­l’in­for­mazione, del­la Tv e del­la radio. Altro moti­vo di inter­esse del­l’in­ten­so fine set­ti­mana garde­sano sarà for­ni­to dal­la bar­ca del prog­et­to «Eos la vela per tut­ti», un Pro­teus 90 fir­ma­to dal bena­cense Umber­to Fel­ci, che sarà pre­sente a tut­to il cir­cuito di regate gargnane­si, con lo skip­per Michele Dusi. Tat­ti­co d’ec­cezione sarà Chic­ca Salvà, due volte olimpi­ca. Pre­sen­ti anche le asso­ci­azioni «Sporta­bili» (inseg­na la prat­i­ca del­lo sci) e l’inizia­ti­va «Trac­ce del cam­mi­no» di Firen­ze. Ver­rà anche pre­sen­ta­ta — in antepri­ma nazionale — «Hand­i­mat­i­ca», la più impor­tante rasseg­na euro­pea del set­tore che si svol­gerà in novem­bre nei padiglioni del Palaz­zo dei Con­gres­si di Bologna. L’or­ga­niz­zazione vede impeg­nati — oltre al — l’asses­so­ra­to allo Sport del­la Provin­cia, la Comu­nità Mon­tana Par­co del­l’Al­to Gar­da bres­ciano, la e vari cir­coli veli­ci del Benaco.