Per gli ospiti sport, balli, stand e belle ragazze Miss «Bioline»

Si è aperta ieri a Rivoltella la sagra del basso lago

01/08/2002 in Manifestazioni
A Affi
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Affi

Si è alza­to il sipario su una delle più gran­di sagre popo­lari del bas­so Gar­da: la Fes­ta del Lago e dell’Ospite. La ker­messe, orga­niz­za­ta dal grup­po folk con il patrocinio del Comune di Desen­zano, si tiene sul­la spi­ag­gia di Riv­oltel­la, la local­ità sit­u­a­ta tra Sirmione e Desen­zano, méta anche di numerosi tur­isti verone­si. Resterà aper­ta fino a domeni­ca. A ren­dere ques­ta man­i­fes­tazione tut­to­ra stra­or­di­nar­ia e inos­sid­abile è la capac­ità dei suoi orga­niz­za­tori di rin­no­var­la ogni anno e di offrire una buona cuci­na con piat­ti tipi­ci locali. Infat­ti, a lato del­la Fes­ta del Lago, che pure offre svariati appun­ta­men­ti sportivi, cul­tur­ali e musi­cali, c’è l’eccellente pro­pos­ta gas­tro­nom­i­ca con grigli­ate di pesce e di carne e con menu del­la migliore tradizione garde­sana. E saba­to 3 agos­to c’è in agen­da l’elezione di Miss Ragaz­za «Bio­line», abbina­ta nien­te­meno che al con­cor­so di Miss Mon­do Italia. Le ragazze che usci­ran­no incoro­nate domani sera da Riv­oltel­la saran­no ammesse alle finali in pro­gram­ma a set­tem­bre a Roma. La Fes­ta dell’Ospite è ormai divenu­ta un appun­ta­men­to fis­so in agos­to. Sono trascor­si ben 36 anni dal­la pri­ma edi­zione del 1967. «Quel­la sera di agos­to», ricor­da il pres­i­dente del grup­po Luig­i­no Mura, «c’erano soltan­to un pic­co­lo pal­co, una deci­na di sedie in leg­no e quat­tro tavoli­ni. A lato una griglia su cui far roso­lare carne ed aole. L’enorme spazio oggi cop­er­to da sab­bia ed ombrel­loni era una dis­te­sa di acqua. Negli anni Set­tan­ta, poi, sono state real­iz­zate numerose opere di riem­pi­men­to». In breve sul pro­gram­ma. Si con­tin­ua domani con la musi­ca e saba­to con diver­si tornei sportivi. Alle 21 l’elezione di Miss Lago di Gar­da e intrat­ten­i­men­to musi­cale fino a tar­da ora. Domeni­ca, grande chiusura con vari appun­ta­men­ti di sport, musi­ca e bal­li. Infine, lo spet­ta­co­lo di fuochi arti­fi­ciali (inizio alle 23 cir­ca) che attrae, gra­zie alla sua noto­ri­età, migli­a­ia di per­sone da ogni parte del lago. Sarà vieta­ta la entro un rag­gio di un chilometro. L’in­gres­so è libero. Ma con­sigliamo di arrivare per tem­po: la ressa la fa da padrone da sem­pre a ques­ta festa.

Parole chiave: -