Presentata l’edizione del 47esimo anno, che si terrà dal 14 al 17 gennaio prossimi. Tante novità nel solco della tradizione. Un paese si mette in piazza

Torna la fiera di S.Antonio

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

La Fiera Regionale di Lona­to com­pie 47 anni. Un com­plean­no che, sec­on­do il sin­da­co Moran­do Peri­ni, con­sol­i­da, dopo l’oblio degli anni ’90, un effet­ti­vo rilan­cio e un recu­pero non solo di immag­ine, ma anche di parte­ci­pazione di espos­i­tori. L’edizione 2005 si ter­rà dal 14 al 17 gen­naio e coin­vol­gerà tut­to il paese, con una serie di appun­ta­men­ti a par­tire da oggi con la con­sue­ta cor­sa podis­ti­ca «Quater pas a Lunà» al quartiere Lona­to 2, fino al giorno 22 con una man­i­fes­tazione inter­nazionale di pugi­la­to nel palazzet­to del­lo sport. Insom­ma, di tut­to un po’. Ma andi­amo con ordine a par­tire dai numeri di ques­ta mini cam­pi­onar­ia. «Sono oltre un centi­naio gli stan­disti — ha ricorda­to il vice pres­i­dente Davide Bol­lani, nel cor­so del­la pre­sen­tazione uffi­ciale che si è svol­ta ieri al cen­tro sociale Auro­ra — con un crescen­do di richi­este rispet­to agli anni prece­den­ti. Per la pri­ma vol­ta il Palas­port viene intera­mente usato per gli espos­i­tori. A questo van­no poi aggiun­ti il padiglione dei com­mer­cianti e arti­giani del paese (Qui Lona­to) des­ti­na­to a bis­sare il suc­ces­so dell’anno scor­so, quel­lo vena­to­rio gesti­to da tutte e 4 le asso­ci­azioni dei cac­cia­tori, quel­lo agri­co­lo dell’Anga nel piaz­za­le delle scuole medie». Nel sol­co del­la tradizione rien­tra il cir­cuito enogas­tro­nom­i­co «A tut­to por­cel­lo», che rilan­cia un sim­bo­lo tipi­co delle orig­i­ni del­la Fiera di Sant’Antonio, sor­ta col fine di incre­mentare il com­mer­cio dei sui­ni, fonte di buoni affari per i mer­cati dell’epoca. Al cir­cuito han­no ader­i­to 8 locali di Lona­to (Anti­co Cor­lo — Il Rovere — da Achille — Cà dei Mat — Bet­to­la — Nuo­vo Lonati­no — Da Ezio — Il Rus­tichel­lo) e da fuori paese il ris­torante Sul­li­van di Ponte S. Mar­co. Un altro tuffo nel pas­sato sarà poi la sis­temazione del­la cen­tralis­si­ma piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà, su prog­et­to di Ezio Rodel­la. Sparirà dal­la piaz­za l’ingombrante ten­sostrut­tura, poco gra­di­ta a res­i­den­ti e com­mer­cianti, e tro­verà invece pos­to, al cen­tro, un grande recin­to di 20 metri qua­drati, con­te­nente ani­mali da cor­tile. Ai lati saran­no col­lo­cati una serie di gaze­bo enogas­tro­nomi­ci con­tor­nati da aiuole real­iz­zate dal vivaio Lago Fior­i­to di Desen­zano, inoltre ci saran­no giostre per i bam­bi­ni. Sot­to la torre tro­ver­an­no invece col­lo­cazione il Luna park e la grande sala giochi. L’associazione Com­mer­cianti gui­da­ta da Mario Pace si è impeg­na­ta anche quest’anno a fornire una vet­ri­na delle attiv­ità pro­dut­tive di Lona­to con un pro­prio padiglione, vici­no alle scuole ele­men­tari men­tre le asso­ci­azioni vena­to­rie saran­no pre­sen­ti lun­go via Cadu­ti del Lavoro. Espos­i­tori del occu­per­an­no via Tarel­lo e parte di cor­so Garibal­di, la restante parte sarà rav­vi­va­ta dai comi­tati di frazione con dei car­ri par­ti­co­lari. Molti gli even­ti sportivi orga­niz­za­ti insieme all’assessorato allo Sport ret­to da Ste­fano For­men­ti: tor­neo regionale di Boc­ce, tor­neo nazionale di Cal­cio, corse podis­tiche e pugi­la­to. C’è poi il treno stori­co del gus­to lun­go il trat­to Lona­to — Peschiera e ritorno. I bigli­et­ti sono in ven­di­ta pres­so l’Ocean Viag­gi in cor­so Garibal­di. La Fiera chi­ud­erà il 17 gen­naio con la tradizionale benedi­zione degli ani­mali sul sagra­to del­la chiesa di S. Anto­nio. E qui c’è da reg­is­trare un’iniziativa di sol­i­da­ri­età lega­ta pro­prio al recente sis­ma del Gar­da che ha col­pi­to anche l’. Per ogni ani­malet­to che i bam­bi­ni porter­an­no alla benedi­zione la Giun­ta comu­nale devolverà 10 euro per i lavori di sis­temazione dell’abbazia.

Parole chiave: