Puegnago in pole

Valtenesi, il palio «scalda» le botti

Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Il palio delle bot­ti del­la Valte­n­e­si, giun­to quest’anno alla sua 15esima edi­zione, ha scalda­to i motori in vista del­la finale di stasera alle 20. La man­i­fes­tazione, forte­mente volu­ta dai Lions del­la Valte­n­e­si, si svol­gerà sulle strade di Pueg­na­go, paese vinci­tore lo scor­so anno. Domeni­ca sera si sono svolte le qual­i­fiche per la gara, che per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo è orga­niz­za­to dal grup­po podis­ti­co Fel­ter, e saran­no le for­mazioni di Pueg­na­go, in tutte le cat­e­gorie, a par­tire in pole-posi­tion. Tra gli uomi­ni la roda­ta com­pagine locale (com­pos­ta da Elio e Patrick Fer­rari, Beppe Delai, Fabio Sal­vetti e Bruno Balli­ni) ha fat­to reg­is­trare il miglior tem­po, bloc­can­do il cronometro a 2’18”06. Oltre alla forza fisi­ca ci vuole anche mol­ta pre­ci­sione per guidare, con il solo ausilio delle mani, una botte da 240 litri (per un peso di 50–60 Kg) lun­go un per­cor­so di 690 metri. Moni­ga ha fat­to reg­is­trare il sec­on­do tem­po (2’26” 67) segui­to da Soiano (2’28” 74), Maner­ba (2’30” 66), Padenghe (2’34” 35), San Felice (2’46” 60) e Polpe­nazze (2’58” 40). Anche quest’anno, pri­ma del palio degli adul­ti, si ter­rà il mini-palio ris­er­va­to ai bam­bi­ni dai 6 ai 12 anni e che vede ben 12 for­mazioni parte­ci­pan­ti, su un per­cor­so di 400 metri e con una botte da 70 litri. In pole c’è la for­mazione di Pueg­na­go (2’00”58), segui­ta da Moni­ga 1 e San Felice 2. Per il pri­mo anno si ter­rà anche un palio al fem­minile, con le donne di Pueg­na­go in pole con 3’10”, segui­te da San Felice con 3’20” e Padenghe con 3’49”.