La Rassegna del Chiaretto: il Palio all’azienda Provenza di Desenzano

Vino con la pizza sposalizio da chef

13/07/2002 in Manifestazioni
A Affi
Di Luca Delpozzo
Affi

Ulti­mi giorni di pro­gram­mazione per l’edizione del Palio del tar­ga­ta 2002. Dopo due mesi di inizia­tive, man­i­fes­tazioni, degus­tazioni, ieri è sta­to incoro­na­to il miglior Chiaret­to dell’annata. Il pres­ti­gioso riconosci­men­to è sta­to asseg­na­to al del­la di Desen­zano. La cer­i­mo­nia di con­seg­na del pre­mio si è svol­ta in occa­sione dell’apertura del­la 15° edi­zione del­la Rasseg­na del Chiaret­to e del­l’o­lio extravergine d’o­li­va, appun­ta­men­to ormai tradizionale ed imperdi­bile del­l’af­fol­latis­si­ma agen­da esti­va del­la Riv­iera. Un fine set­ti­mana ric­co d’iniziative all’in­seg­na del­la cel­e­brazione del Chiaret­to, vino esti­vo per eccel­len­za che pro­prio in questi giorni tri­on­fa sulle tav­ole garde­sane gra­zie non solo alle sue sedu­cen­ti qual­ità di fres­chez­za, ma anche e soprat­tut­to alla sua ver­sa­til­ità in sede di abbina­men­to. La cer­i­mo­nia di con­seg­na del Tro­feo Pom­peo Mol­men­ti, inti­to­la­to alla memo­ria del sen­a­tore veneziano cui viene attribui­ta la pater­nità del Chiaret­to, ha alza­to quin­di il sipario sul­la Rasseg­na vera e pro­pria: una man­i­fes­tazione che fino a domani porterà il Chiaret­to in piaz­za, a con­tat­to diret­to con gli appas­sion­ati ed i curiosi, e soprat­tut­to con i tan­ti tur­isti, stranieri e non, che in ques­ta sta­gione affol­lano la Valte­n­e­si. Anche e soprat­tut­to a loro ha pen­sato il Comune di Moni­ga quan­do ha deciso di pro­mul­gare l’ab­bina­men­to piz­za-Chiaret­to: un’in­soli­ta ma tut­t’al­tro che azzar­da­ta accop­pi­a­ta che sarà pos­si­bile sper­i­menta­re ogni sera, da ven­erdì a domeni­ca, diret­ta­mente in piaz­za, gra­zie alla col­lab­o­razione dei piz­zaioli del paese. I vis­i­ta­tori pos­sono degustare il vino del­la rasseg­na sot­to l’ampia strut­tura allesti­ta diret­ta­mente intorno alla fontana in fer­ro bat­tuto del­la piaz­za cen­trale di Moni­ga, di fronte al munici­pio: qui è pos­si­bile conoscere da vici­no e degustare anche gli oli extravergi­ni del­la Dop Gar­da Bres­ciano, che sono anche ogget­to di un incon­tro conosc­i­ti­vo orga­niz­za­to dal­l’Aipol. A far da con­torno alle inizia­tive pro­mozion­ali ci sono man­i­fes­tazioni ormai con­sol­i­date come il Raid del Chiaret­to, un raduno d’au­to d’e­poca che par­tirà pro­prio da Moni­ga sta­mat­ti­na: e tutte le sere la Rasseg­na offre anche piacevoli momen­ti di intrat­ten­i­men­to e di atten­zione al sociale, con la musi­ca dal vivo e con i giochi per i bam­bi­ni real­iz­za­ti in col­lab­o­razione con l’As­so­ci­azione Tele­fono Azzur­ro-Rosa. «La rasseg­na rap­p­re­sen­ta la chiusura ide­ale di un’inizia­ti­va nel­la quale cre­di­amo molto — spie­ga il sin­da­co di Moni­ga Mas­si­mo Polli­ni- La pro­mozione tur­is­ti­ca del ter­ri­to­rio mar­cia ormai di pari pas­so con la pro­mozione dei , ed è anche per questo che rite­ni­amo che i nos­tri vini ed il nos­tro olio deb­bano con­tare sulle isti­tuzioni per una più decisa opera di val­oriz­zazione capace di far sen­tire i suoi effet­ti pos­i­tivi su tut­to il com­par­to turistico».