Home Attualità Desenzano, vigili del fuoco pronti da giugno

Desenzano, vigili del fuoco pronti da giugno

0

È ormai tutto pronto. Il distaccamanto dei Vigili del Fuoco volontari aprirà i battenti ai primi di maggio e sarà operativo definitivamente a giugno. Per Marco Righetti, sirmionese, presidente del neonato presidio, e per Alberto Pizzocolo, desenzanese, capo distaccamento, si avvicina insomma il grande giorno che hanno atteso, unitamente agli altri cinquanta volontari, con non poche difficoltà e paura. Paura di vedersi sfumare un progetto che avevano allestito anni addietro e che, invece, è stato accettato dal ministero dell'Interno. Anche per l'intero territorio del basso Garda – da Sirmione a Padenghe – si avvicina un traguardo inseguito per troppi anni, da quando venne deciso una decina di anni fa che fosse Castiglione delle Stiviere a diventare sede del distaccamento dei Vigili del Fuoco, mentre la capitale del Garda, Desenzano appunto, sarebbe dovuta restare all'asciutto, nonostante la presenza di un ospedale, di centinaia di aziende, di una stazione ferroviaria, di porti e boat service. Il progetto di una caserma di pompieri arrivata sul tavolo dell'allora sindaco Cino Anelli venne dunque salutata con favore. E senza perdere tempo in chiacchiere, la giunta di centrodestra seppe individuare l'area (la Pigna di Rivoltella) e il capannone, preso in affitto da un agricoltore. Adesso, dicevamo, la caserma sarà pienamente operativa a giugno, giusto in tempo per la stagione estiva e turistica. Insomma, una garanzia in più per tutti. Per ora nel capannone, 600 mq. di superficie, troveranno posto le attrzzature e l'autopompa polisoccorso consegnata dai Vigili del Fuoco. Ma l'associazione, come fa sapere il presidente Righetti, sta lanciando in questi giorni una campagna di raccolta fondi da destinare all'acquisto di altri mezzi, così da potenziare il parco mezzi. Saranno soprattutto le aziende del basso Garda ad essere sollecitate da questa campagna. Intanto, proseguono alacremente i lavori di completamento dello stabile, adiacente al capannone, in cui saranno dislocati la centrale operativa, gli spogliatori, i servizi, il dormitorio per i turnisti di notte. Dei circa cinquanta volontari inizialmente offertisi per l'attività quarantadue hanno superato la prima griglia di esami psico-attitudinali. A fine mese, venticinque di essi sosterranno l'esame finale per ottenere il brevetto di vigile del fuoco. Gli altri si prepareranno a passarlo tra un paio di mesi.

Nessun Tag Trovato

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version