giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàIl gusto viaggia in treno
Un itinerario affascinante accompagnato dall’assaggio delle specialità locali. Da Lonato a Peschiera sulle carrozze storiche

Il gusto viaggia in treno

Tra le tante novità proposte nell’ambito di questa 46ª edizione della Fiera di Lonato, una, in particolare, merita di essere citata. Si tratta dell’iniziativa promossa dalla Proloco lonatese “Il treno storico del gusto”, un itinerario inedito che si sviluppa lungo l’antica linea ferroviaria Lonato-Peschiera del Garda realizzata non senza difficoltà a causa della particolare morfologia del terreno e inaugurata all’incirca nel 1850. «Questo progetto culturale – ha spiegato Andrea Formenti, membro del Comitato fiera – nasce per avvicinare i visitatori alle risorse che rappresentano la memoria storica del nostro territorio attraverso la rivisitazione inedita di esperienze storiche e folkloristiche». La proposta prevede la copertura in andata e ritorno del percorso su rotaie che dalla stazione di Lonato porta a quella di Peschiera su un treno di antiche carrozze allestite e ricostruite con elementi storici fedeli al periodo cui si riferiscono. Durante il breve viaggio ai visitatori viene offerta una varietà di degustazioni di cibi e prodotti tipici. Il convoglio storico è composto di due tipi di carrozze, il primo si rifà alla cosiddetta “vettura centoporte” del 1931 di ottanta posti con sedili in legno, riscaldamento elettrico e a vapore. La caratteristica di questo tipo di vettura è di avere ben 10 porte per ciascuna fiancata, cosa che all’epoca la rendeva adatta ai treni locali con forte affollamento. Durante la seconda guerra mondiale molte di queste carrozze furono utilizzate come “ambulanze” per il trasporto dei feriti. Il secondo tipo si rifà, invece, alle elettromotrici varesine 623-629 e 623-612 degli anni 1951-1968. dotate di 62 posti a sedere. Questo tipo di elettromotrici derivano dalla trasformazione di unità a terza rotaia che svolgevano servizio tra Gallarate, Varese e Porto Ceresio, da cui il loro soprannome. Si tratta di mezzi che non vengono più utilizzati dagli anni ’80. Domani sono previste in tutto quattro corse (è possibile prenotare telefonando dalle 9.30 alle 12.30 alla Pro loco di Lonato al numero 030-9130043) due al mattino e due al pomeriggio. Il tratto di linea che va da Lonato a Peschiera fa parte della Ferrovia Ferdinandea che, nella sua completezza, collega la stazione di Milano Centrale con quella di Venezia Santa Lucia. Le rotaie si sviluppano lungo un tracciato di ben 267 km che costituisce, dal punto di vista storico, il primo collegamento tra due grandi città concepito in modo organico. La linea ferroviaria Milano-Venezia ha visto transitare nel corso degli anni vari convogli rimasti, poi, nella storia come il “Simplon Express” che nel 1912 collegava Trieste alla Jugoslavia e che, successivamente, dal 1919, fu prolungato fino ad Istambul assumendo la denominazione “Simplon Orient Express” che fino a vent’anni fa collegava Parigi con Atene e Istambul. Non si possono neppure dimenticare, fra gli altri, il famoso “Trans Europe Express Mediolanum” che collegava Milano con Monaco di Baviera, l’elettrotreno ETR 220 in servizio fra Genova, Milano, Venezia e Trieste e la “Freccia delle Dolomiti” che percorreva la Milano-Calalzo. Un viaggio sul “Treno storico del gusto”, oltre ad un vero e proprio tuffo nel passato garantisce anche la possibilità di godere dei magnifici dintorni di Lonato. Appena saliti in carrozza, infatti, si imbocca l’unica galleria dell’intera linea che sbuca proprio sul viadotto di Desenzano offrendo al viaggiatore un panorama mozzafiato che si apre sul lago di Garda dove si vedono subito spiccare la penisola di Sirmione, la Rocca di Manerba e la cima del Monte Baldo. Superata la stazione di Desenzano, il treno transita in breve dalla stazione di S. Martino della Battaglia, da parecchi anni ormai chiusa al traffico. Sono proprio questi i luoghi in cui si produce il ben noto Lugana e il S. Martino della Battaglia, vini molto conosciuti che già in epoche passate hanno richiamato personaggi famosi. La gastronomia, poi, è anch’essa gustosa e ricca di piatti a base di pesce di lago e di prodotti tipici come i formaggi, l’olio, il miele e i salumi alcuni dei quali costituiscono la base della degustazione che viene offerta strada facendo nel ristorante del convoglio storico.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video