Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

Si è concluso con successo lo scorso 19 agosto il PeakOfTheDay, la rassegna di aperitivi musicali a KmZero curati dall’associazione Incontrart&… Quattro eventi, ognuno caratterizzato da una performance di musica dal vivo, svoltisi tra il 23 giugno e il 19 agosto scorso che hanno registrato una fortunata affluenza. E se il pubblico ha apprezzato questi concerti-evento, sicuramente il merito va, in primis, alla location: la casara di malga Colonei di Caprino (1375 mslm, co-gestita da Incontrart&…, Atletica Baldo Garda, Associazione Internazionale Gemellaggi Caprino e la Fondazione La Casa dei Sogni Onlus), situata nella splendida cornice del monte Baldo, con vista panoramica sul lago e sulla Valdadige.

Anche la scelta musicale di Incontrart&… è stata premiata: le danze tradizionali dei BalBrulé hanno coinvolto tutti, cuochi compresi; i LAMbdA hanno hanno portato il pubblico in un viaggio teatral-musicale, in una storia al contrario, tra Berlino ovest e Berlino est; la musica dei Passepartout ha incantato col suo fascino francese; Giudi & Quani hanno, infine, infuso la propria energia in tutti i presenti.

E sicuramente, tra gli ingredienti che hanno fatto meritare il successo a questa iniziativa, non si può non menzionare la proposta della cucina, che ha voluto rimanere a KmZero, promuovendo i prodotti locali, sia per le pietanze che per le bevande. Tra le voci del menu ha particolarmente trovato apprezzamento il Kebaldo, una ricetta originale, nata da una sperimentazione di Nicola, uno dei membri storici di Incontrart&…, il cui nome deriva dallo scherzoso incontro di un kebab sul monte Baldo: si tratta di una piadina farcita con del macinato di qualità, formaggio locale (provenienti da produttori aderenti al consorzio Marchio Baldo), profumato da erbe aromatiche del Baldo, e verdure miste grigliate.

 

Giunti alla conclusione anche di questa edizione del PeakOfTheDay, l’associazione Incontrart&.. sta già cominciando a pensare alle proprie prossime attività. È in fase embrionale l’idea di un evento enogastronomico, quest’autunno, per portare a valle e far assaggiare a più persone il Kebaldo, sempre con lo scopo di valorizzare le eccelleze della gastronomia locale, mentre i ragazzi che si occupano del progetto Nidilibri (la rete di booksharing che coinvolge i comuni di Affi, Caprino, Cavaion, Costermano e Rivoli) stanno allestendo una lettura-spettacolo che proporranno a breve al pubblico.

 

Parole chiave:

Commenti

commenti