Lo firmeranno venerdì Comune, Enel e Provincia. Per un lago pulito

Accordo anti-schiume in arrivo

14/05/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

Sarà fir­ma­to ven­erdì mat­ti­na in Munici­pio, a Riva, un accor­do pro­gram­mati­co sul­la lot­ta alle schi­ume d’al­ga (innocue ma orrende esteti­ca­mente) prodotte dal gran salto del­l’ac­qua — nelle con­dotte forzate del­la cen­trale idroelet­tri­ca del Ponale — dal lago di Ledro al gol­fo di Riva. Pro­tag­o­nisti del pro­to­col­lo d’in­te­sa il Comune di Riva, l’Enel e la Provincia.Tre, sostanzial­mente, i pun­ti su cui è sta­to rag­giun­to l’ac­cor­do da sot­to­scri­vere. Pri­mo: entro sei mesi l’Enel si impeg­na a pre­sentare un prog­et­to di trasfor­mazione del­la con­dot­ta che pro­prio di fronte alla Cen­trale fa entrare nel lago l’ac­qua «lavo­ra­ta» dalle tur­bine e piena di alghe in poltiglia. Si studierà se ques­ta con­dot­ta, intu­ba­ta e por­ta­ta al largo e in pro­fon­dità, farà sparire il fenom­e­no delle schi­ume. Si pen­sa di sì, per­cè è sta­to osser­va­to che la poltiglia più pro­fon­da è, più tende a smin­uz­zarsi «naturalmente».Secondo: a breve ter­mine la stes­sa Enel finanzierà le nec­es­sarie mod­i­fiche tec­niche delle bar­riere sper­i­men­tal­mente costru­ite dal Comune e dal­la Provin­cia. Questo per ridurre i prob­le­mi già nel­l’or­mai immi­nente stagione.Terzo: Comune e Provin­cia si impeg­n­er­an­no invece a pros­eguire il mon­i­tor­ag­gio, pres­sochè gior­naliero, del­la for­mazione di schi­ume (nel gol­fo di Riva) e del­la pre­sen­za, negli anni, di microal­ghe (nel lago di Ledro).