Ugo Gussalli Beretta, l’industriale armiero appena indicato quale presidente dell’aeroporto Gabriele D’Annunzio di Montichiari

Aeroporto, incontro tra Beretta e Sanson

26/06/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Montichiari

Ugo Gus­sal­li Beretta, l’industriale armiero appe­na indi­ca­to quale pres­i­dente dell’aeroporto di Mon­tichiari ha incon­traro ieri mat­ti­na negli uffi­ci del­lo sca­lo bres­ciano Fer­nan­do San­son, suo omol­o­go al ver­tice del Cat­ul­lo di Verona, il «papà» di Mon­tichiari. Beretta e San­son han­no affronta­to i pri­mi aspet­ti oper­a­tivi legati al decol­lo del­la soci­età; all’inizio di luglio dovrebbe ten­er­si la pri­ma riu­nione del Con­siglio di ammin­is­trazione di cui fan­no parte oltre a Beretta, Vig­ilio Bet­tin­soli e Gian Maria Rizzi (i tre rap­p­re­sen­tano il cap­i­tale bres­ciano nel D’Annunzio). Sei le nomine di apparte­nen­za Cat­ul­lo: il pres­i­dente Fer­nan­do San­son, il suo vice Giuseppe Bel­li, Mau­ro Bianchi, Luisa Mar­ti­ni, (bres­ciano anche lui, mem­bro del con­siglio di ammin­is­trazione del Cat­ul­lo espres­so dal­la prece­dente mag­gio­ran­za di cen­trosin­is­tra in Provin­cia) e Mario Mar­rocu che del Cat­ul­lo è diret­tore gen­erale. Ai soci bres­ciani (Cam­era di com­mer­cio e Provin­cia) in ques­ta pri­ma fase è sta­to asseg­na­to il 15 per cen­to del cap­i­tale sociale; il restante 85 per cen­to al Cat­ul­lo. In segui­to è pre­vis­to un allarga­men­to del­la com­pagine soci­etaria con una redis­tribuzione di quote, ma in ogni caso ai verone­si resterà la mag­gio­ran­za. Uno dei pri­mi com­pi­ti del D’Annunzio sarà la val­u­tazione del piano indus­tri­ale di svilup­po di sei anni che pun­terà su tre filoni: in prim­is la cos­ti­tuzione del car­go cen­ter, a con­fer­ma del­la vocazione mer­ci di Mon­tichiari; lo svilup­po dei char­ter e la pre­sen­za di voli di lin­ea, come Gan­dalf che oggi assi­cu­ra ogni giorno col­lega­men­ti con la cap­i­tale. La soci­età di ges­tione del Cat­ul­lo ha in pro­gram­ma invece l’assemblea per l’approvazione del bilan­cio e il rin­no­vo delle cariche l’11 luglio. Anche in questo caso ci saran­no rif­lessi bres­ciani nel sen­so che è giun­to al ter­mine il manda­to di Gui­do Galper­ti nel con­siglio di ammin­is­trazione del­lo sca­lo vene­to; il suo pos­to, sem­bra ormai deciso lo pren­derà Cor­ra­do Ghi­rardel­li, attuale vice-pres­i­dente dell’amministrazione provin­ciale e vice-sin­da­co di Dar­fo in quo­ta ad An.

Parole chiave: