Il sesto concorso per la borsa di studio «Territorio benacense qualità dell’ambiente» è stato indetto dall’amministrazione comunale arilicense in collaborazione con il Parco Natura Viva

Ambiente e territorio Concorso per tesi di laurea

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

Il ses­to con­cor­so per la bor­sa di stu­dio «Ter­ri­to­rio bena­cense qual­ità dell’ambiente» è sta­to indet­to dall’amministrazione comu­nale aril­i­cense in col­lab­o­razione con il di Bus­solen­go: il riconosci­men­to, per il quale sono sta­ti stanziati sette mil­ioni, è des­ti­na­to alle tesi di lau­rea e spe­cial­iz­zazione post-lau­ream dis­cusse negli ulti­mi tre anni acca­d­e­mi­ci; di questi, quat­tro sono per le tesi di appro­fondi­men­to a carat­tere stori­co, artis­ti­co, sociale, eco­nom­i­co, ammin­is­tra­ti­vo e urban­is­ti­co, e tre per quelle a tem­atiche ambi­en­tali ma sem­pre rel­a­tive alla realtà aril­i­cense e garde­sana. Saran­no tenute in par­ti­co­lare con­sid­er­azione le tesi che abbiano per ogget­to la Fortez­za di Peschiera, e questo per la ricor­ren­za del 450° del­la sua fon­dazione. I lavori, insieme alla doc­u­men­tazione richi­es­ta, dovran­no essere con­seg­nati entro il 28 feb­braio al seguente ind­i­riz­zo: asses­so­ra­to alla cul­tura del Comune di Peschiera del Gar­da (Vr), Cap 37019 — ses­to con­cor­so per bor­sa di stu­dio «Ter­ri­to­rio bena­cense e qual­ità dell’ambiente». Le tesi ver­ran­no val­u­tate da una com­mis­sione pre­siedu­ta dal sin­da­co o suo del­e­ga­to (sen­za dirit­to di voto) e da tre com­po­nen­ti di prova­to liv­el­lo cul­tur­ale nom­i­nati dall’amministrazione. La com­mis­sione asseg­n­erà i pre­mi alle tesi meritevoli, cias­cu­na delle quali ricev­erà un impor­to comunque non infe­ri­ore a un mil­ione, ris­er­van­dosi la facoltà di non pre­mi­are alcuno dei lavori qualo­ra non si ritengano idonei. Copia delle tesi pre­mi­ate o seg­nalate andrà a incre­mentare il pat­ri­mo­nio del­la civi­ca di Peschiera (tel. 045 640.0153).

Parole chiave: -