Specialità pesce di lago

Brenzone protagonista al Natale tra gli olivi

14/12/2006 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Annamaria Schiano

Quar­to fine set­ti­mana dell’ottava edi­zione del tra gli olivi. Da oggi e fino a domeni­ca è la comu­nità di Bren­zone ad intrat­tenere i vis­i­ta­tori del mer­cati­no natal­izio sul lun­go­la­go. Orga­niz­zano l’associazione cor­po ban­dis­ti­co di Castel­let­to, l’unione sporti­va ciclis­mo di Bren­zone, oleifi­ci e pro loco di Brenzone.Alle 19,30, nel­la ten­sostrut­tura di piaz­za del munici­pio, si potrà cenare a base di pesce di lago, (su preno­tazione allo 045.743.0033). In sala espo­sizioni pros­egue intan­to la mostra di pit­tura di Enri­ca Brizzi. Domani, dalle 18,30 alle 22, si potran­no gustare i piat­ti tradizion­ali di Bren­zone: mine­strone di magro con mar­roni del , bac­calà alla bren­son­ala, trippe, balota e fogas­sa sul­la gradela. Alle 21, in sala con­gres­si, la Nuo­va com­pag­nia teatrale, met­terà in sce­na Mis­e­ria e nobiltà di Edoar­do Scarpetta.Sabato, sia a pran­zo che a cena, la cuci­na di Bren­zone aggiungerà al menù anche car­bon­era e pesce di lago in sal­sa con polen­ta. Alle 15 sul lun­go­la­go esi­bizione del­la Pic­co­la fan­fara di Gar­da. Alle 19,30 il cor­po ban­dis­ti­co di Castel­let­to alli­eterà il pub­bli­co con le biganate natal­izie per le vie del paese. Domeni­ca con­tin­ua l’enogastronomia, sia a pran­zo che a cena. Alle 19,30 i can­ti natal­izi saran­no a cura del coro La Roc­ca.

Parole chiave: -