Il 21 e 22 settembre Magasa e Valvestino alle urne

Così il referendum«scalda i motori»

15/07/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Con la pub­bli­cazione in Gazzetta uffi­ciale del decre­to pres­i­den­ziale che con­vo­ca il 21 e 22 set­tem­bre il ref­er­en­dum per il dis­tac­co dei Comu­ni di Valvesti­no e di Mag­a­sa dal­la Lom­bar­dia e l’aggregazione al Trenti­no Alto Adi­ge, si è mes­sa in moto la macchi­na elet­torale con il suo lun­go elen­co di tappe di avvic­i­na­men­to alla data fatidica.Innanzitutto entro il 18 luglio i due Comu­ni dovran­no accertare le buone con­dizioni di urne, cab­ine e di tut­to il mate­ri­ale occor­rente alle sezioni elet­torali. Entro il suc­ces­si­vo 23 luglio, la data delle elezioni deve essere comu­ni­ca­ta agli elet­tori res­i­den­ti all’estero. I Comu­ni han­no poi tem­po fino al 2 agos­to per la revi­sione delle liste elet­torali; il 7 è il ter­mine per l’iscrizione nelle liste dei nomi degli elet­tori immi­grati già can­cel­lati da altri Comu­ni; ven­erdì 22 agos­to, trenta giorni pri­ma del voto, ver­ran­no defin­i­ti­va­mente sis­temati gli elen­ci dei votan­ti men­tre entro saba­to 6 agos­to si provved­erà alla can­cel­lazione degli elet­tori dece­du­ti. Per finire, entro giovedì 7 agos­to i sin­daci dei due Comu­ni dovran­no affig­gere i man­i­festi con la data delle elezioni.