24 le squadre ai nastri di partenza che si incontreranno, nelle varie fasi eliminatorie ogni sabato, martedì e giovedì.

Da sabato 4 giugno si riaccendono i riflettori sul Torneo Notturno di calcio di Polpenazze

Di Luca Delpozzo

Tor­nano a riac­cen­der­si i riflet­tori su quel­lo che viene defini­to, da più par­ti, il più bel­lo e ago­nis­ti­co tor­neo calcis­ti­co not­turno del­la provin­cia di Bres­cia: il Tor­neo Not­turno di cal­cio di Polpe­nazze del Gar­da.  La ser­a­ta inau­gu­rale del­la 33a edi­zione è fis­sa­ta per saba­to, 4 giug­no, alle ore 20,50.  Come sem­pre 24 le squadre parte­ci­pan­ti, sud­di­vise in 6 gironi con 6 gio­ca­tori cias­cu­na, che daran­no vita, nelle ser­ate canon­iche di saba­to, mart­edì e giovedì, di ogni set­ti­mana, alle varie fase elim­i­na­to­rie per arrivare, il 14 luglio, alla ser­a­ta delle finalis­sime.  Il Tor­neo di Polpe­nazze è un appun­ta­men­to ormai irri­n­un­cia­bile per gli appas­sion­ati di cal­cio di tut­ta la provin­cia di Bres­cia e non solo, gra­zie una for­mu­la con­sol­i­da­ta che offre sport e cibo, spiedo bres­ciano soprat­tut­to, in un luo­go adat­to a tut­ta la famiglia, diven­ta nel­la pri­ma metà del­l’es­tate uno dei luoghi di aggregazione più fre­quen­tati. Ovvi­a­mente il cal­cio res­ta il cuore del­la man­i­fes­tazione, lo scor­so anno, fu Resto del Mau­ry Sarez­zo ad aggiu­di­car­si il pri­mo pos­to, mer­i­tata­mente, ma al ter­mine di una edi­zione molto equi­li­bra­ta, per sapere chi potrà con­tender­gli il tito­lo però bisogn­erà aspettare di aver vis­to gio­care tutte e ven­ti­quat­tro le for­mazioni iscritte almeno una vol­ta, di anno in anno le for­mazioni si rin­no­vano parec­chio. La macchi­na orga­niz­za­ti­va, ben oli­a­ta dagli anni, è già par­ti­ta e i pre­sup­posti per un altro grande tor­neo ci sono tut­ti, si parte saba­to quat­tro giug­no poi si gio­ca anche domeni­ca cinque dopodiché si con­tin­uerà con la soli­ta caden­za mart­edì, giovedì e saba­to con inizio alle 20.50.  Cal­cio ma non solo, dunque! Infat­ti, da sem­pre, accan­to al tap­peto verde di gio­co sono pre­sen­ti degli stand in cui, Rober­to Avanzi­ni pres­i­dente dell’USP con i suoi col­lab­o­ra­tori, tut­ti volon­tari, ogni sera prepara­no suc­cu­len­ti piat­ti legati alla tradizione locale come, ad esem­pio, lo spiedo con polen­ta, salamelle alla griglia, e for­mag­gio alla pias­tra, carne sala­ta, for­mag­gi e dol­ci vari il tut­to accom­pa­g­nati dagli otti­mi vini del­la zona.  Infine, per rispon­dere alle varie esi­gen­ze delle famiglie che, da sem­pre, sono pre­sen­ti in gran numero a questo even­to, per i più pic­coli è sta­to allesti­to un par­co giochi gon­fi­a­bili.   Tutte le fasi, risul­tati, com­men­ti, foto e clas­si­fiche saran­no disponi­bili su www.gardanotizie.it.