Le canoe regionali lungo il Mincio Si danno battaglia tre categorie

Domenica le gare

Di Luca Delpozzo
Peschiera del Garda

La per­la del lago sarà teatro, domeni­ca 29, per mer­i­to dei risul­tati ottenu­ti dall’associazione Remiera di Peschiera, del­la dis­pu­ta del cam­pi­ona­to regionale di canoa, spe­cial­ità disce­sa. In prat­i­ca una man­i­fes­tazione che va a chi­ud­ere la sta­gione ago­nis­ti­ca, un po’ per tutte le soci­età, e che prevede la parte­ci­pazione di con­cor­ren­ti del­la regione ed extra regione, in un’età com­pre­sa tra gli otto ed i quat­tordi­ci anni di età. Nell’ambito delle varie età si con­cen­tr­eran­no le prove di tre cat­e­gorie di atleti: gli esor­di­en­ti (otto e nove anni); gli allievi (dieci ed undi­ci anni); i cadet­ti (dod­i­ci e tredi­ci anni). In palio saran­no sei titoli region­ali, in con­sid­er­azione del­la parte­ci­pazione, per le stesse cat­e­gorie, anche di atlete. La com­pe­tizione di Peschiera richi­amerà nel­la cit­tad­i­na lacus­tre cen­tocinquan­ta con­cor­ren­ti. La gara, a cronometro indi­vid­uale sulle acque del Min­cio, si snoderà dalle 13 in due per­cor­si diver­si. Per le cat­e­gorie più gio­vani i chilometri da per­cor­rere (con parten­za all’altezza del casel­lo autostradale) saran­no uno e mez­zo men­tre, per le altre, tre e mez­zo (con parten­za da Peschiera ed arri­vo in local­ità Scarpina). Alla man­i­fes­tazione parteciper­an­no anche alcu­ni atleti diver­sa­mente abili (cir­ca una deci­na). L’organizzazione del­la com­pe­tizione arri­va a pre­mi­are un’associazione che negli anni ha ottenu­to con­sen­si e risul­tati assai pos­i­tivi. Ricor­diamo che nel­la spe­cial­ità del­la canoa, la Remiera Peschiera (con pres­i­dente Gian­fran­co De Isep­pi) van­ta un organ­i­co di ven­ti ragazz­i­ni e cinque ragazz­ine (tut­ti impeg­nati nel­la parte ago­nis­ti­ca). Il per­cor­so com­pi­u­to da questi atleti è sta­to ele­va­to e gli ulti­mi risul­tati richia­mano alla gara di veloc­ità, svoltasi sul lago di Ledro, in Trenti­no che ha por­ta­to cinque medaglie d’oro con­quis­tate in una man­i­fes­tazione che asseg­na­va i titoli region­ali tren­ti­ni. Come dire che a Peschiera ques­ta dis­ci­plina con­tin­uerà a tenere ban­co e a pro­porre sod­dis­fazioni ai diri­gen­ti responsabili.