lunedì, Giugno 24, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiInaugurato nuovo scalo
Numerose e autorità civili e militari presenti ieri mattina all’inaugurazione del nuovo attracco della navigarda realizzato dall’Amministrazione Comunale di Padenghe

Inaugurato nuovo scalo

Numerose e autorità civili e militari presenti ieri mattina all’inaugurazione del nuovo attracco della navigarda realizzato dall’Amministrazione Comunale di Padenghe. Oltre al sindaco Giancarlo Allegri ed alla su giunta erano presenti fra gli altri anche il direttore della Navigarda Marcello Coppola, gli assessori provinciali Buffoli e Parolini, il presidente della Comunità del Garda Giuseppe Mongiello, gli equipaggi delle motovedette della Guardai Costiera, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Carabinieri. Attraccato al molo e giunto appositamente la motonave della Navigarda San Martino con innalzato il Gran Pavese. Cerimonia semplice ma suggestiva che porta una nuova grande realtà per il Comune di Padenghe d il suo ruolo turistico. Un molo proprio dove un tempo sorgeva il “Porto del sale” come ha ricordato il sindaco Allegri, un punto di collegamento con le località che sia affacciano sulle sponde gardesane. Particolarmente importante questa nuova realtà anche per la Navigarda che vede in questo ampliamento di servizi un ennesimo tassello volto al completamento dei collegamenti verso tutte le principali località che si affacciano sul Garda. Per la sponda bresciana potrebbe essere questa l’ultima località ad avere questo servizio, per il lago invece altre ancora attendono la realizzazione come ad esempio Bussolengo nel cui territorio, in prossimità di Gardaland è in fase di completamento l’attracco che porterà un certo sollievo al traffico veicolare quando il parco divertimenti più grande d’Italia, capace di attirare ogni anno circa 3 milioni di persone, sarà raggiungibile anche per via acquatica. Una potenzialità stimata sulle trecentomila persone quella che dai vari centri residenziali e alberghieri potrà raggiungere il parco lasciando la vettura parcheggiata nei rispettivi luoghi di soggiorno. Ma non solo con questo nuovo scalo potrebbe anche essere ripristinato quel servizio che alcuni anni orsono era stato approntato nella giornata del martedì, in occasione del tradizionale mercato di Desenzano allargabile anche al sabato con l’appuntamento di Salò che tra l’latro sembra essere questo il mercato con il maggior numero di bancarelle presenti sull’intero lago di Garda. Poter trasportare gente ai mercati settimanali, meta ambita dal turismo di massa, potrebbe diventare un ulteriore iniziativa volta a limitare traffico veicolare e soprattutto problemi di parcheggio nelle località interessate. Anche l’assessore provinciale Buffoli ha espresso il suo plauso per questa nuova realtà dando atto ad un amministrazione pubblica la volontà di offrire sempre più servizi volti a soddisfare le esigenze del turista con un collegamento che sicuramente andrà a vantaggio di tutta l’industria del forestiero. Naturalmente il nuovo scalo prenderà ufficialmente servizio dal prossimo anno e sicuramente, come ha avuto modo di affermare il direttore Marcello Coppola, farà sicuramente parte di quegli scali toccati da regolare servizio di linea e di collegamento con le principali località nelle quali si potranno anche eventualmente utilizzare i collegamenti da e per tutte le località del Garda.

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video