Lettura teatrale presso il Museo ornitologico di Lonato del Garda.

Esercizi di volo

15/04/2009 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Domeni­ca 26 aprile alle ore 16, pres­so la sala Glisen­ti nel­la Roc­ca di Lona­to, il Civi­coOr­ni­to­logi­co di Lona­to, in col­lab­o­razione con la Fon­dazione “Ugo Da Como”, pro­pone “Eser­cizi­di volo”: una let­tura teatrale sul mon­do degli uccelli.L’iniziativa nasce dal­l’idea di di avvic­inare, non solo fisi­ca­mente come sono ora, due realtàlonate­si diverse ma ugual­mente preziose: il Museo Civi­co Orni­to­logi­co di Lona­to che espone unar­ic­chissi­ma collezione di uccel­li impagliati, e la Fon­dazione da Como, che lo ospi­ta ormai datredi­ci anni nel­la Roc­ca. La Fon­dazione gestisce una splen­di­da casa-museo di arte e sto­ria conuna preziosa che con­ser­va una stra­or­di­nar­ia rac­col­ta libraria con­sid­er­a­ta tra lecollezioni pri­vate più impor­tan­ti del­l’I­talia set­ten­tri­onale con oltre trentami­la titoli data­bili apartire dal XII sec­o­lo. Una per­tan­to ha vocazione sci­en­tifi­ca, l’al­tra let­ter­aria e storico-artistica.Sono ambedue realtà che han­no avu­to orig­ine nel­lo stes­so peri­o­do stori­co da due uomi­ni diversi,Gustavo Car­lot­to e Ugo Da Como, ma capaci di prog­ettare in grande e qua­si casual­mente si sonotrovate a rinascere fian­co a fian­co dopo un lun­go oblio.I brani let­ter­ari pro­posti, si trat­ta di poe­sie, rac­con­ti, brani di lib­ri, leggende e fav­ole che hannop­er sogget­to uccel­li di qualunque tipo come pro­tag­o­nisti diret­ti o indi­ret­ti, saran­no let­ti dal­leat­tri­ci Lau­ra Gam­barin e Fed­er­i­ca Armil­lis con l’ac­com­pa­g­na­men­to al pianoforte di Gian­lui­gi LaTorre.I testi che saran­no let­ti proven­gono da una “antolo­gia orni­to­log­i­ca” di cir­ca due­cen­to pezzi del­lalet­ter­atu­ra mon­di­ale rac­colti da Fabio Ter­raroli (che ha l’in­car­i­co dal Comune di curare il Museoor­ni­to­logi­co e che ha mes­so in rete il suo sito già dal 2004); molti brani sono anche in lin­guao­rig­i­nale (inglese, francese, tedesco, spag­no­lo, lati­no, polac­co, rus­so, ecc.); com­pre­si alcu­ni­di­alet­tali (del Car­lot­to in vene­to, del Canos­si in bres­ciano, del Trilus­sa in romanesco).Alcune let­ture del­lo spet­ta­co­lo (ci sono poe­sie di Mon­tale, Baude­laire, Cat­ul­lo, Rodari, brani diChecov, Shake­speare, Gad­da e tan­ti altri) saran­no inter­pre­tate da alun­ni del­l’Is­ti­tu­to­Com­pren­si­vo di Lona­to e illus­trate con immag­i­ni delle specie nominate.L’ingresso alla Roc­ca sarà libero per i res­i­den­ti nel Comune di Lona­to.

Parole chiave: -